Regione Lazio. Sanità, il Governo boccia sostanzialmente l’operato della Regione sul rientro dal deficit

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Mentre il Presidente della Regione Lazio pensa al rinnovo di 10 Direttori Generali Asl (provvedimento pure auspicato nella relazione del tavolo tecnico sulla Sanità del Lazio), il Governo nazionale boccia sostanzialmente l’operato della Regione riguardo al Piano di rientro dal deficit sanitario.

«Il disavanzo sanitario 2012 – si legge in quel verbale – è di 613 milioni 186mila euro; quello del 2013, sulla base dei dati del secondo trimestre, si attesterà a 611, 70 milioni in più dell’obiettivo atteso dalla Regione».

Discutibili anche sugli accordi con le università, ad iniziare da quello sottoscritto con la “Sapienza”. E poi ancora le conversioni degli ospedali, le reti dell’Emergenza, della Cardiologia, dei laboratori, le incongruenze sulla Terapia del dolore, sulle cure palliative per adulti e anziani, sulla selezione dei direttori di ospedali e Asl…

 Ecco la relazione completa (click sull’immagine)

Relazione Sanità Lazio
Relazione sullo stato della Sanità nella Regione Lazio