• Senza categoria

Presentato anche a Segni il libro di Gisa Messina e Domenico Narducci dal titolo “Le onde della vita” [Foto]

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

SEGNI (RM) – Presentato anche a Segni nel pomeriggio di Domenica 22 Novembre, presso l’originale location de La Bottega dei Musici ed in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Segni, il libro di Gisa Messina e Domenico Narducci dal titolo “Le onde della vita”, edito da Pioda Imaging Edizioni.

Relatrice dell’incontro la d.ssa Annalisa Ciccotti che con grande bravura e simpatia ha saputo creare l’atmosfera di un vero e proprio salotto letterario allargato dove condividere poesia, arte e musica, in quel connubio unico che maggiormente arricchisce l’uomo: la cultura!

DSC00588Dopo una breve presentazione dei due autori, entrambi docenti presso la Scuola Secondaria di I Grado Leonardo da Vinci di Colleferro, si sono affrontati i temi maggiormente sentiti dall’autrice e come i versi siano poi div, come espressione pittorica. Come riportato nella prefazione, la silloge “ nasce dall’esigenza di voler comunicare con linguaggi diversi esperienze di vita attraverso l’incontro tra parole e figure che si compenetrano fondendosi in un tutt’uno. Se ne delinea un cammino che affonda le radici in una commistione di esperienze e vissuti alla ricerca continua di appigli a cui dare forma e colore tra le innumerevoli onde della vita”.

Volantino Marmorato Expert Colleferro – Un regalo a tutto volume - 11-24 Luglio 2019

Tre i momenti che caratterizzano l’intera opera: passato presente e futuro, tre ambiti che non vengono mai separati, ma e riescono a dialogare, così come è palpabile il senso della memoria, ben condiviso da parole ed immagini, e quello della nostalgia dove i ricordi di affetti e luoghi restano nel cuore con la loro freschezza e bellezza.

Tra un dialogo e l’altro gli intermezzi musicali delle bravissime pianiste Gabriella Menichini e Paola Vittori, che hanno così motivato la scelta dei brani musicali: “Ogni poesia suggeriva un autore o pezzi particolari, ma la scelta è stata caratterizzata da autori francesi di fine ottocento per una concomitanza di contenuti, a volte come suggestione sonora. il gusto delicato del suono francese si legava ad una serata così sensibile e le sfumature degli impressionisti lasciano grande parte all’immaginazione del pubblico ….. ” A rendere ancora piu’ suggestiva l’atmosfera la voce recitante di Flavia Barcellona, che ha saputo interpretare con grande sensibilità i sentimenti dell’artista. Tantissimo il pubblico presente letteralmente stregato ed emozionato dall’intensità della serata.

La silloge “Le onde della vita” è stata così recensita dal giornalista-scrittore e poeta torinese Giuseppe Ardizzone: “Gisa Messina esordisce nel mondo poetico in modo importante. Canta l’amore, i figli, i genitori, il fratello e Catania, la sua città natale. Tutto ciò che tocca diventa poesia. Ripercorre con un po’ di nostalgia il tempo passato, ma anche la consapevolezza che le “onde della vita” le porteranno un futuro tutto da vivere. Tutto da conquistare.

Nei suoi versi spesso è presente il cuore da cui misteriosamente nasce il dolore, ma da cui scaturisce anche la speranza e la gioia dei momenti belli della vita. La luna, le stelle stanno sopra il cielo di Gisa. Lei “sognatrice che crede nelle illusioni e nelle delusioni” le interroga, cerca risposte alla sua inquietudine. Insegnante, guarda negli occhi i suoi alunni, cerca di trasmetterle le mille curiosità che hanno “ricamato” la sua vita. Insegna loro a navigare fra le “onde della vita”.

Belli i dipinti di Domenico Narducci, fra i suoi colori i versi di questa silloge pare che nascano e vivano naturalmente, come fiori in un prato primaverile. “Le onde della vita” tanti bei versi di una poetessa che forse ha tardato troppo ad aprire la sua anima a noi lettori Sicuramente un bell’esordio” Ricordiamo che parte del ricavato del oibro sarà devoluto a Atuba Onlus – Associazione Tuluile Bantu per la Promozione e Difesa dei Diritti Umani in Africa.

Eledina Lorenzon

 

Potrebbero interessarti anche...

Top