Paliano. Castellaccio. Aspettando il bus per andare a scuola circondati da rifiuti di ogni genere ed in compagnia di… meretrici

Nola FerramentaNola Ferramenta

PALIANO – Siamo al km. 57 della Via Casilina, in zona Castellaccio, territorio comunale di Paliano.

Sul posto vi è ubicata una pensilina per la fermata a richiesta delle autolinee Cotral alla quale fanno riferimento gli studenti e gli alunni che risiedono in zona e che frequentano le scuole ad Anagni o a Colleferro.

La pensilina è circondata da rifiuti plastici, cartacei e scarti di ogni genere…

La zona in effetti è isolata e poco controllata, quindi la situazione lascia campo libero alle persone incivili ed alle… meretrici.

Pubblichiamo di seguito il testo di una lettera inviataci da una persona che quotidianamente vive il disagio che descrive, e che lo racconta con una civiltà che quasi “stride” rispetto al degrado al quale si riferisce.

«Con la presente si vuole portare a conoscenza, al fine di sensibilizzare le istituzioni tutte, della attuale situazione di degrado in cui versa la strada statale Casilina al Km. 57 nel Comune di paliamo in zona “Castellaccio”.

Nel luogo predetto vi è situata una fermata a richiesta per le corriere del Cotral che svolgono prevalentemente il servizio di trasporto per gli studenti che frequentano gli istituti scolastici presso i Comuni limitrofi di Colleferro ed Anagni.

La predetta zona è invasa da innumerevoli rifiuti plastici e cartacei e scarti di vario genere, che continuamente vengono abbandonati da persone maleducate e senza scrupoli ed il minimo rispetto per l’ambiente in cui si vive, inoltre il luogo, si presta per tali scopi, in quanto è isolato e poco controllato, pertanto le persone che fruiscono del servizio di trasporto sono costrette a sostare in un prato di varie tipologie di rifiuti e giornalmente vivere un doppio disagio sia sotto l’aspetto visivo che olfattivo.

Oltre a tutto ciò, nel luogo in questione, svolgono la propria attività di meretrici svariate donne che iniziano di buon mattino, quindi possiamo immaginare la situazione che si viene a creare quotidianamente nelle prime ore dell’alba mentre i ragazzi con i propri genitori sono in attesa delle corriere che li portano a scuola.

Quanto sopra viene segnalato al fine di sollecitare un intervento che possa contribuire a risolvere il disagio che giornalmente viene vissuto da chi utilizza il servizio di trasporto in questo luogo».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top