Paliano. Ancora strage di ovini vittime del lupo nel Parco “La Selva”. Ingiustizie, burocrazia e animali selvatici non facilitano il rilancio dell’area

Nola FerramentaNola Ferramenta

PALIANO – Ancora una strage di ovini è stata registrata nella notte tra martedì e mercoledì scorso presso l’Azienda agricola “Selva” a Paliano.

Ad uccidere le bestie – quattro pecore e due capre – molto probabilmente è stato un lupo che insieme al cinghiale è specie protetta ed insieme al cinghiale, rappresenta un vero e proprio nemico per le aziende agricole dell’area.

Il lupo aggredisce gli animali da allevamento: ancora qualche settimana fa un branco di questi animali, nella medesima azienda agricola, aveva ucciso una trentina di ovini.
Il cinghiale invece fa man bassa dei prodotti della terra e degli alberi da frutta: melograni, pesche, mele,…

Nel caso specifico, il lupo è entrato nel recinto degli ovini saltando sul cancello alto un metro e ottanta centimetri…

Anche altri allevatori ed agricoltori che operano nella zona hanno registrato perdite riconducibili ad animali selvatici.

Se poi alle problematiche connesse all’intoccabilità degli animali selvatici – che rendono quanto meno difficoltoso, se non addirittura impossibile, l’allevamento di animali domestici – si aggiungono le pessime pratiche tra confinanti, l’idea di far nascere un consorzio di aziende locali in grado di esaltare i prodotti delle loro terre, appare vana ancor prima di essere messa in cantiere.

La caratteristica di “monumento naturale” da immagine positiva sembra stia diventando un vincolo oppressivo.
E l’intento di ridare a quell’area – grande oltre 400 ettari – il valore e la produttività – anche ludiche oltreché agricole – di un tempo, sembra diventare sempre più una chimera.
Anche l’affidamento in comodato d’uso da parte della Regione Lazio dei terreni di sua proprietà al Comune di Paliano, non sembra essere stata scelta felice.

Intento alcuni “neo-proprietari” dei terreni del fu “Parco del Principe Ruffo” stanno pensando di vendere, vittime di ingiustizie, difficoltà burocratiche ed anche di… animali selvatici protetti.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top