Orte. L’Italia spaccata in due. Per disinnesco ordigno bellico chiuse l’autostrada A1 e le linee ferroviarie ordinarie ed alta velocità

Nola FerramentaNola Ferramenta

ORTE – Sono iniziate questa mattina alle ore 8:30 le operazioni per la bonifica di un ordigno bellico rinvenuto lo scorso 23 Novembre in località “I Renari” in territorio comunale di Giove (Terni).

Le operazioni di bonifica saranno a cura degli artificieri dell’Esercito, precisamente i militari del Sesto Reggimento Genio Pionieri di Roma.

Si tratta di una bomba d’aereo americana inesplosa del peso di quasi 500 Kg per il disinnesco della quale l’Unità di crisi istituita presso la sala operativa della Prefettura di Terni ha disposto la chiusura dal tratto autostradale A1 tra i caselli di Orte ed Attigliano in direzione Firenze, tra Orvieto ed Orte in direzione Roma dalle ore 10:45 alle ore 13:30 nonché il blocco del transito della linea ferroviaria alta velocità Roma-Firenze e quella della linea lenta Roma-Chiusi dalle ore 11:30 sino alle 13:30.

Per tutta la durata dell’intervento è stato disposto anche il divieto di sorvolo dell’area interessata. Le operazioni saranno coordinate dall’Unità di crisi attivata in Prefettura che lavorerà in stretto raccordo con il Centro operativo comunale di Giove.

Sarà necessario, inoltre, evacuare una trentina di famiglie residenti nei Comuni di Orte, Bassano in Teverina e Bomarzo, per un totale di circa 120 persone.
Il termine delle operazioni è previsto intorno alle 13:30.

«Verrà assicurata l’assistenza – si legge in un comunicato della Prefettura di Viterbo – alle persone residenti nell’area interessata e saranno predisposte idonee misure volte ad evitare rilevanti problemi alla circolazione stradale in particolare nei percorsi alternativi. Le operazioni relative alla bonifica dell’ordigno saranno seguite dalla Unità di crisi istituita presso la sala operativa della Prefettura di Terni e, al fine di raccordare le informazioni con i Comuni interessati ed i rappresentanti degli Enti coinvolti con l’Unità di crisi, è stato istituito un Gruppo di coordinamento presso la Prefettura di Viterbo».

Questo il comunicato di Autostrade per l’Italia.

«Su ordinanza della Prefettura di Terni, per il disinnesco di un ordigno bellico, mercoledì 2 dicembre è prevista la chiusura dell’Autostrada A1 Roma – Firenze, tra le ore 10:45 e le ore 13:30, tra Orte e Attigliano in direzione Firenze e tra Orvieto e Orte in direzione Roma.
Saranno inoltre chiuse, a partire dalle ore 9:30 le Aree di Servizio Giove est e Giove ovest, e a partire dalle ore 10:00 sarà chiusa l’area di Servizio Tevere ovest.
In alternativa, chi è diretto verso Firenze, dopo essere uscito al casello di Orte, può seguire le indicazioni per Terni, immettersi sulla E45 verso Perugia e poi percorrere il Raccordo Bettolle-Siena con rientro in A1 a Valdichiana.
Chi è diretto verso Roma, può uscire a Valdichiana, prendere il Raccordo Bettolle-Siena in direzione Perugia, immettersi sulla E45 in direzione Terni con rientro in A1 a Orte.
Il traffico locale si può anche avvalere della viabilità ordinaria.
In direzione di Roma dopo l’uscita obbligatoria di Orvieto, percorrere la Strada Regionale R71 fino a Montefiascone, poi la SS2 Cassia verso Viterbo e la superstrada Viterbo-Orte SS675 con rientro in A1 ad Orte. L’itinerario è valido anche in direzione opposta.
Interrotta anche la circolazione ferroviaria, dalle 11.30 alle 13.30 sulla Linea Alta Velocità Firenze – Roma, fra Orte e Orvieto, e sulla linea Firenze – Roma convenzionale, fra Attigliano e Orte.
Previste modifiche al programma di circolazione dei treni alta velocità, media-lunga percorrenza e regionali.
L’orario di termine attività potrà essere anticipato o posticipato, in base all’effettivo completamento delle operazioni».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top