Montecompatri. Era arrivato in aereo a Fiumicino per rapinare la Banca Centro Lazio di Laghetto. 35enne di Catania, tradito da un’impronta, arrestato dai Carabinieri

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit

MONTECOMPATRI | LAGHETTO – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Frascati, su delega della Procura della Repubblica di Velletri hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare – emessa dal Gip presso il Tribunale di Velletri – nei confronti di un uomo di 35 anni, originario di Catania, gravemente indiziato del reato di rapina.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

I fatti risalgono allo scorso 15 Settembre quando tre persone entrarono all’interno della filiale della Banca Centro Lazio di Montecompatri (Laghetto) con volto travisato da mascherine chirurgiche, occhiali da sole e cappellino e, armati di taglierino minacciarono il personale che si trovava di turno, riuscendo ad appropriarsi di poche centinaia di euro.

I Carabinieri intervenuti, a seguito di un accurato sopralluogo, hanno esaltato e repertato un’impronta palmare lasciata da uno dei tre soggetti, sul bancone d’ingresso della banca.

Ecoerre-Poliambulatorio_SpecialisticoEcoerre-Poliambulatorio_Specialistico

I successivi accertamenti dei Carabinieri del Racis sull’impronta hanno portato all’identificazione di un 35enne con precedenti analoghi che la mattina dell’evento delittuoso era atterrato all’aeroporto di Roma Fiumicino viaggiando sotto falso nome.

I Carabinieri di Catania inoltre hanno svolto alcune perquisizioni domiciliari delegate dalla Procura di Velletri presso l’abitazione dell’indagato in Sicilia.