Marino. «Corti Senza Frontiere» apre con Giovanni Veronesi, Francesco Paterno e Luis Molteni…

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

 

MARINO (RM) – Parata di stelle ieri, 19 giugno, a Marino per l’apertura di «Corti Senza Frontiere», concorso di cortometraggi promosso dalle associazioni culturali «New Movieclub» e «Senza Frontiere onlus» presiedute da Alessandra Battaglia e Luciano Saltarelli.

l'Ostello Il ChiostroPatrocinato dall’Amministrazione del sindaco Fabio Silvagni tramite l’assessorato alla Cultura e Turismo guidato da Arianna Esposito, l’evento, organizzato all’ Ostello Il Chiostro di piazza Garibaldi si concluderà domenica 22 con la premiazione (ore 21) dei lavori presentati dagli artisti emergenti, italiani ed esteri (oltre duecento i partecipanti) che hanno preso parte all’iniziativa. Ad aprire la kermesse il regista Francesco Patierno che stasera (ore 21) presenterà il suo ultimo film «La gente che sta bene» con Claudio Bisio, Margherita Buy e Diego Abatantuono.

Volantino Marmorato Expert Colleferro – Un regalo a tutto volume - 11-24 Luglio 2019

Subito dopo, insieme alla compagna, l’attrice Valeria Solarino, ha fatto il suo ingresso al Chiostro il regista toscano Giovanni Veronesi, sceneggiatore e autore di film di grande successo come Che ne sarà di noi, Manuale d’amore 1,2 e 3, Italiano, Genitori e figli, Agitare bene prima dell’uso e L’ultima ruota del carro. Trascinante nella sua simpatia, l’artista ha intrattenuto il pubblico presente all’inaugurazione dell’evento per oltre mezz’ora. Lasso di tempo nel quale, oltre a raccontare molte delle sue esperienze oltre che tanti divertenti aneddoti della sua avventura cinematografica, ha sottolineato l’importanza, per un artista, di un concorso dedicato ai cortometraggi.

«Una finestra sul futuro, purché aperta in nome della passione e della voglia di raccontare qualcosa di significativo». Concetto ribadito da Francesco Patierno «Quasi tutti i registi – ha detto l’autore di Pater Familias, Il mattino ha l’oro in bocca, Donne assassine, Cose dell’altro mondo – iniziano la loro carriera con un corto. La differenza, ai fini di una conferma del pubblico, il nostro vero giudice – ha sottolineato – la determina la sensibilità, la capacità di trasferire emozioni ed esperienze di vita. I migliori corti – ha concluso – si esprimono con la diversità». Presente alla serata inaugurale del concorso, anche il presidente della Giuria Tecnica, Luis Molteni, uno degli attori caratteristi più richiesti del cinema italiano. A lui il ruolo di coordinatore del gruppo di artisti che, presenti nella serata finale del 22 giugno, decreteranno il vincitore del concorso.

Tra i componenti la giuria tecnica Sergio Stivaletti (celebre artigiano, il più importante tecnico degli effetti speciali italiano del cinema horror, collaboratore abituale del regista Dario Argento), Francesca Antonelli (attrice, «I ragazzi del muretto» – «L’ultima ruota del carro»), Elena Russo (attrice, «L’onore e il rispetto» – «Furore»), Mita Medici (cantante «Le Orme»- conduttrice televisiva – attrice teatrale e anche di «Un posto sole»), Daniele Falleri (autore teatrale, scrittore, sceneggiatore e regista «Le tre rose di Eva» – «Il commissario Manara 2» -«Carabinieri 3 e 4» -«Solo per amore» in uscita a Natale) e Allison Foster (giornalista e Art Director di La 7 con Enrico Mentana).

Al loro giudizio, ai fini della valutazione finale, sarà affiancato quello della Giuria Popolare che, composta da oltre 50 membri, vede al suo interno esponenti delle varie realtà presenti sul territorio.

«Dare spazio ai giovani e ai professionisti emergenti. Questa la volontà dell’ Amministrazione che – ha detto Arianna Esposito, assessore alla Cultura e Turismo di Palazzo Colonna – patrocinando la manifestazione Corti Senza Frontiere, ha voluto sì offrire un passaggio privilegiato per il futuro a tanti promettenti artisti, ma anche affermare il prestigio che Marino riveste nel campo della cinematografia mondiale. Set naturale per molti film di successo, la nostra città – ha aggiunto – ha ospitato attori di livello internazionale come Sophia Loren e Giuliano Gemma e personalità del mondo artistico come il musicista Hans Werner Henze. E’ ormai Cittadino onorario, il marinese di adozione Vittorio Storaro, l’autore della fotografia cinematografica noto e apprezzato nel mondo. Ringraziando Alessandra Battaglia e Luciano Saltarelli per il loro prezioso contributo – ha concluso – ci auguriamo che la finalità di Corti Senza Frontiere di far conoscere artisti emergenti grazie anche alla collaborazione e al sostegno di artisti affermati, possa dar vita ad una manifestazione costante nel tempo e sempre più in grado, per il suo prestigio, di varcare i confini della nazionalità».

A salutare la manifestazione con la loro presenza anche il produttore cinematografico Domenico Procacci con la sua compagna, l’attrice Kasia Smutniak.

Per l’Amministrazione presente il consigliere Ervin Toccaceli. A rappresentare la città, oltre ai numerosi cittadini, presenti anche molte tra le associazioni culturali operative sul territorio. Non ha fatto mancare la sua presenza l’Arma dei Carabinieri con il maggiore Luigi Aureli, comandante Compagnia Castel Gandolfo e il luogotenente Simmaco Vigilante, comandante Stazione CC di Marino.

«Un ringraziamento particolare – scrivono gli esponenti di New Movieclub e Senza Frontiere onlus su facebook – lo vogliamo dedicare all’Amministrazione comunale del Comune di Marino che ci ha aiutato a realizzare concretamente tutto questo. In particolar modo al nostro sindaco Fabio Silvagni che, con grande entusiasmo, ha sostenuto in prima persona la nostra manifestazione e all’assessore alla Cultura Arianna Esposito, un’amica per tutti. Grazie di cuore veramente a tutti per il sostegno dimostrato!!!»

Info: www.cortisenzafrontiere.com • https://twitter.com/@quellidelcorto • facebook/alessandrabattaglia@live.it – 333/2570942.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top