Lazio Ambiente Spa. I Sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Fiadel: «Chiacchiere a zero! Ecco quali sono i Comuni morosi!»

Nola Ferramenta Natale 2019Nola Ferramenta Natale 2019

SULLA questione relativa agli ultimi accadimenti in Lazio Ambiente Spa, intervengono anche i delegati sindacali di Lazio Ambiente Cgil – Cisl – Uil – Ugl – Fiadel.

Riceviamo e pubblichiamo di seguito il loro comunicato.

«Alla luce di quanto sta accadendo nel nostro territorio è doveroso nei confronti dei cittadini e dei lavoratori che si finisca una volta per tutte di dire falsità cercando di omettere o nascondere parte delle cause che stanno generando danno al territorio, all’indotto di Lazio Ambiente e non da ultimo stanno incidendo in modo drammatico sulla vita di 400 famiglie.

Noi e le nostre famiglie stiamo patendo il mancato pagamento della 14ma, gli stipendi pagati tramite acconti, la paventata mancata corresponsione dei prossimi stipendi con annesso rimborso da 730, la decisione da parte dell’azienda di ricorrere al FIS (una sorta di cassa integrazione) nei confronti dei circa 400 lavoratori, il blocco dei mezzi aziendali con la conseguente impossibilità di effettuare la raccolta…per tutto questo e per altre innumerevoli ragioni è doveroso da parte nostra fare chiarezza e dire a tutti i nostri colleghi e concittadini a chi chiedere conto.

Non parleremo volutamente di politica perché al momento deve essere udito il grido di noi lavoratori rispetto alle difficoltà inimmaginabili che stiamo affrontando.

La situazione finanziaria di Lazio Ambiente è bene che tutti sappiano che è drammatica nella misura di oltre 12,5 milioni di euro di crediti vantati nei confronti dei seguenti comuni (in ordine di morosità alla data del 13/07/2017): Artena, Fiuggi, Valmontone, Frascati, Labico, Segni, Colonna, Colleferro, Subiaco, Carpineto Romano, Olevano Romano, Trevi Nel Lazio, Genazzano, San Vito Romano, Nemi, Gavignano, Montelanico, Gorga, Capranica Prenestina, Acuto.

Nessuno dei Comuni i cui sindaci che tanto si prodigano, scrivono e manifestano è in regola con i pagamenti e nessuno può pensare di sentirsi non responsabile in quota parte di questa situazione.

A nessuno di voi sindaci sarà concesso il lusso di girarsi dall’altra parte. Avete l’obbligo di pagare a Lazio Ambiente ciò che dovete… questo è il solo modo per consentire a noi dipendenti e alla nostre famiglie di campare e a Lazio Ambiente di svolgere i servizi!».

F.to I delegati sindacali di Lazio Ambiente Cgil – Cisl – Uil – Ugl – Fiadel

 

P.S. Considerato il fatto che viene data una classifica delle morosità, sarebbe stato utile fornire anche l’ammontare delle relative situazioni debitorie…

Potrebbero interessarti anche...

Top