• Senza categoria

Ladispoli | Cerveteri. E’ allarme sicurezza nelle aree rurali di Borgo San Martino, Monteroni e Valcanneto

Nola FerramentaNola Ferramenta

Allarme sicurezza Ladispoli Cerveteri

L’area interessata dalle scorribande di ladri

LADISPOLI | CERVETERI (RM) – E’ allarme sicurezza nelle campagne a ridosso dei centri abitati di Ladispoli e Cerveteri.

Il territorio al quale ci riferiamo è ben evidenziato nella foto e riguarda le località rurali di Monteroni, Valcanneto e Borgo San Martino, ma segnalazioni analoghe giungono anche da altre località limitrofe.

In quest’area infatti negli ultimi tempi sono aumentati vertiginosamente i casi di furti nelle abitazioni e nelle aziende agricole che insistono sul territorio.
Nella notte di San Giuseppe i ladri sono addirittura arrivati a rubare centinaia di metri di cavi di rame e decine di metri di grondaie dello stesso, prezioso metallo nel cantiere di ristrutturazione della chiesa di Borgo San Martino.

Secondo molte segnalazioni sembra che all’imbrunire, con una certa frequenza, passi da quelle parti un camioncino con targa straniera che scarica diverse persone le quali col favore del buio si dileguano per le campagne. All’indomani, puntualmente, presso le stazioni dei Carabinieri dei Comuni di Cerveteri e Ladispoli arrivano le denunce di furti.

Anejo - Agostino BalziAnejo - Agostino Balzi

Si tratta di vere e proprie “razzie a tappeto”. I ladri rubano di tutto: oro, gioielli, monili, casseforti, rame, generi alimentari, attrezzi agricoli, in alcuni casi persino i capi d’abbigliamento stesi ad asciugare… E’ certo che i malviventi agiscono anche con l’ausilio di narcotizzanti che spargono negli ambienti nei quali si trovano i proprietari per poter poi agire indisturbati.

Gli abitanti della zona non ne possono più. C’è chi ha messo le inferriate a porte e finestre, chi ha preso il cane, altri hanno installato antifurti di ultima generazione, qualcuno si è organizzato, o si sta organizzando, anche con armi da fuoco. E di notte non di rado qualche sparo si sente…
Nonostante l’impegno delle Forze dell’Ordine, notevolmente sottodimensionate, che agiscono sul territorio, il fenomeno sembra inarrestabile e si va espandendo a macchia d’olio.

I residenti già da diverso tempo stanno sollecitando le istituzioni competenti ad intervenire con iniziative tese a garantire la sicurezza e la serenità dei cittadini, molti dei quali si trovano già a fare i conti con il devastante effetto psicologico del focolare domestico violato da malintenzionati. La stessa e dilagante tendenza ad “armarsi” può, già di per sé, costituire un ulteriore pericolo alla sicurezza nell’area…

 

Potrebbero interessarti anche...

Top