Labico. 17enne del luogo beccato dai Carabinieri a cedere dosi di hashish ad un coetaneo. Ristretto nel Centro di Prima Accoglienza Minori

LABICO – Continuano senza sosta i servizi dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro, volti alla prevenzione e alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Stazione di Labico hanno sorpreso un 17enne del posto, cedere alcune dosi di hashish ad un coetaneo. I militari lo hanno bloccato e perquisito.

Nelle sue tasche sono stati rinvenuti altri 10 grammi della stessa sostanza, già divisa in dosi, mentre nella sua abitazione sono stati trovati bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento.

Il baby pusher, accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, è stato portato presso il Centro di Prima Accoglienza Minori di via Virginia Agnelli a Roma e, ad esito del giudizio innanzi al Tribunale minorile, l’attività dei Carabinieri è stata convalidata e per il minorenne è scattata la misura della permanenza in casa per sei mesi.

Nel corso delle attività, i Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno identificato e segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo, numerosi assuntori, trovati in possesso di modica quantità di sostanze stupefacenti.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top