La Regione Lazio sospende i controlli anti-Covid alla stazione Tiburtina ed ai caselli autostradali: gli autobus dall’est prendono altre strade…

Nola FerramentaNola Ferramenta

LA REGIONE LAZIO ha sospeso, in attesa di trovare nuove soluzioni più efficaci, il servizio di controllo anti-Covid ai pullman provenienti dall’estero, e in particolare dall’Est, all’autostazione di Tiburtina e ai caselli autostradali.

L’assessorato alla Sanità del Lazio, infatti, ha riscontrato un rilevante calo dei flussi di veicoli provenienti dall’estero dopo che erano state disposte delle postazioni Asl al parcheggio dei bus della stazione romana.

I controlli sono stati allargati dunque alle barriere autostradali, ma anche in quel caso, dopo qualche giorno, si è rilevato un sostanziale azzeramento dei casi intercettati.

«A causa delle deviazioni dei pullman dovute ad autisti ’furbetti’ – spiegano dall’assessorato – i medici e gli infermieri sono rimasti ore senza essere operativi», togliendo dunque risorse a servizi dove potevano essere più utili.
Da qui la decisione di sospendere il servizio, concentrando le forze sui drive-in e sugli scali aeroportuali.
La Regione è comunque al lavoro, a quanto riferito, per trovare una soluzione che possa essere più incisiva.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top