Impianti Sportivi. Pierluigi Sanna precisa: «Sindaco ed amministrazione disponibili per un confronto leale con tutte le società sportive di Colleferro»

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Sulla questione degli impianti sportivi, puntuale, arriva la precisazione del Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna in merito a quanto accaduto negli ultimi giorni…

«Vorrei trasmettere a tutti gli atleti di Colleferro e alla cittadinanza alcune precisazioni riguardo al comunicato ultimo di alcune società sportive di Colleferro. Precisando a tutti che con le convenzioni oramai scadute da qualche tempo è giusto procedere, prima di Pasqua, all’approvazione del nuovo regolamento in modo tale da abrogare quello approvato dalla Commissaria Prefettizia (come promesso) sia da far uscire gli appositi bandi.

Vorrei precisare che tutta l’Amministrazione (Sindaco, Assessori e Consiglieri di maggioranza) non ha potuto partecipare alla riunione convocata, in modo un po’ particolare, dalle scriventi società presso la parrocchia dell’Immacolata per impedimenti di carattere amministrativo e istituzionale.

L’amministrazione ha ritenuto opportuno riconvocare immediatamente, il giorno successivo, il medesimo incontro in Municipio alla presenza del Segretario Comunale e del dirigente preposto in modo tale da allontanare qualsiasi ombra politica dalla discussione, trattando la questione da un lato squisitamente tecnico normativo e giuridico. Io personalmente ho ritenuto opportuno non convocare in quella occasione la società Ginnastica Agorà alla quale ho scritto che ci saremmo visti in altra occasione ed altra sede.

Motivo della decisione è la diffida fatta pervenire dalla citata società, gestore del palazzetto dello sport, al Sindaco, agli Assessori e ai Consiglieri tutti. Diffida a voler rendere concreti atti amministrativi predisposti dalla precedente amministrazione di cui non possediamo certezza rispetto alla validità giuridica, atti che legherebbero comune e società per oltre un decennio e per cifre a cinque zeri.

È chiaro che la diffida in questione pone il rapporto tra ente e società su un piano legale, piano diverso dal confronto che ieri sera era in programma tra amministrazione e società e che è stato un peccato non fare, un’occasione persa per le società che devono comprendere come i piani di confronto siano diversi: uno tecnico giuridico con tutti i gestori ed uno legale con coloro i quali hanno con l’ente forme di avvio di contenzioso.

L’amministrazione e il Sindaco rimangono chiaramente a disposizione per un confronto leale con tutte le società sportive di Colleferro, con gli atleti e con la città tutta su un tema che ci sta a cuore come comunità, che non può essere strumentalizzato, che proprio perché nobilissimo non può prescindere dal rispetto delle norme e dalla tutela del patrimonio pubblico che appartiene esclusivamente a tutti i colleferrini».

F.to Il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna