Impianti Sportivi. Dopo il “botta e risposta”, cronaca di un incontro mai svoltosi, ma ancora possibile, tra Associazioni e Comune di Colleferro

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Dopo il botta e risposta tra Associazioni sportive e Sindaco di Colleferro (vedi gli articoli precedenti a questo link •>, oppure in calce al presente articolo •>) ci giunge in redazione una lettera – sottoscritta dalle Associazioni sportive Polisportiva Forte, Asd Pallacanestro Colleferro, Ssd Colleferro Calcio, Asd Gladiatori Colleferro, Ssd Colleferro Rugby 1965, Ginnastica Agorà S.S.D.A.R.L. – nella quale si raccontano gli eventi seguiti alla polemica. La pubblichiamo di seguito.

«A seguito delle dichiarazioni pubbliche rese dal Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna, le scriventi Associazioni sportive hanno invitato il Sindaco ed i Consiglieri Comunali di maggioranza e di opposizione, ad un incontro fissato per Giovedì 23 Marzo, alle ore 21, presso i locali della Parrocchia dell’Immacolata (vedi lettera a lato •>).

Il Sindaco di Colleferro comunicava che, per impegni pregressi, l’Amministrazione non avrebbe potuto essere presente a quell’incontro.

Nella stessa lettera (pubblicata più sotto •>) il Sindaco chiedeva alle Associazioni sportive Polisportiva Forte, Asd Pallacanestro Colleferro, Ssd Colleferro Calcio, Asd Gladiatori Colleferro, Ssd Colleferro Rugby 1965, la disponibilità ad incontrarsi, alla presenza del Segretario Comunale, il giorno Venerdì 24 Marzo alle ore 17,30 presso la sala Giunta del Palazzo comunale.

All’incontro di giovedì, proposto dalle scriventi Associazioni sportive, intervenivano tutti i Consiglieri comunali di opposizione.
Assenti, non giustificati, tutti i Consiglieri di maggioranza, a meno ché con il termine “Amministrazione” utilizzato dal Sindaco nella comunicazione di non partecipazione, non si riferisse proprio a se stesso ed a loro…
Con i Consiglieri intervenuti il confronto è stato aperto e schietto, con il limite – comune a tutti i presenti – della non disponibilità materiale del testo del nuovo regolamento.
Tra gli argomenti trattati c’è stata anche la questione relativa alla moralizzazione del settore, inopportunamente citata dal Sindaco, e le questioni relative alle difficoltà di gestire in particolare alcune tipologie di impianti sportivi.

Il giorno successivo, Venerdì 24, alle ore 17,30, i medesimi rappresentanti delle Associazioni sportive che avevano proposto l’incontro, si recavano presso la casa comunale per presenziare alla riunione organizzata dal Sindaco.
Sulla porta d’ingresso del Comune trovavano un agente della Polizia Locale che, dopo aver raccolto i nominativi dei richiedenti accesso, si recava ai piani superiori, dai quali ridiscendeva poco dopo, negando l’accesso al rappresentante della Ginnastica Agorà S.S.D.A.R.L.

A quel punto i rappresentanti accolti raggiungevano la sala convenuta per l’incontro e comunicavano al Sindaco che non avrebbero preso parte alla riunione, in quanto non ritenevano giusto il diniego a parteciparvi ad un’Associazione sportiva che, alla stessa stregua delle altre, ha a cuore il futuro dello sport a Colleferro, ed era lì per discutere di questo, indipendentemente dai rapporti che ciascuna Associazione ha con il Comune.

Entro limiti di tempo ragionevoli – dettati più che altro dagli impegni agonistici di ciascuna Associazione e dalle relative programmazioni – gli scriventi (senza esclusioni) restano ancora disponibili ad incontrare l’Amministrazione comunale per parlare di sport e della sua valenza sociale, ben lontani da qualsiasi tipo di strumentalizzazione politica (pro o contro) e da qualsiasi specifica situazione di rapporto contrattuale con l’Ente».

F.to Polisportiva Forte, Ssd Colleferro Calcio, Asd Gladiatori Colleferro, Ssd Colleferro Rugby 1965, Ginnastica Agorà S.S.D.A.R.L.