Il Comune di Colleferro aderisce alla campagna “Verità per Giulio Regeni” di Amnesty International e “La Repubblica”

Comune-Colleferro-Verita-Giulio-Regeni-03

COLLEFERRO (RM) – Il Comune di Colleferro aderisce alla campagna “Verità per Giulio Regeni” lanciata da Amnesty International, congiuntamente a “La Repubblica”, per sensibilizzare e portare all’attenzione di tutte le istituzioni, partendo dalle singole realtà locali, la necessità di creare quella rete di solidarietà indispensabile per far luce su quanto accaduto evitando che il silenzio cali su questa tragica vicenda, impedendo di rendere giustizia a Giulio ed alla sua famiglia.

Ricordiamo che Lunedì 25 Gennaio il giovane studioso italiano sparì in circostanze misteriose nella capitale egiziana, dove stava svolgendo il dottorato di ricerca per la “Cambridge University”; il suo corpo esanime fu ritrovato nove giorni più tardi in una strada di collegamento tra Il Cairo e Alessandria d’Egitto, con evidenti e multipli segni di tortura.

Amnesty Internation svolge attività di ricerca e azioni finalizzate a prevenire ed eliminare gravi abusi dei diritti enucleati nella Dichiarazione universale dei diritti umani e negli altri standard internazionali relativi ai diritti umani.

Nel pomeriggio di oggi, Mercoledi 4 Maggio una delegazione di Amnesty International – “Antenna di Colleferro” e dell’Anpi – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – “Staffetta Partigiana” è stata ricevuta in Aula Consiliare dal Sindaco Pierluigi Sanna per la consegna dello striscione con la scritta: “Verità per Giulio Regeni”, che è stato prontamente esposto sulla facciata del Palazzo Comunale.

Il Sindaco, nel suo breve intervento, ha sottolineato come la richiesta presentata in occasione della Festa di Liberazione, organizzata per il 25 Aprile dall’Anpi con la partecipazione di Amnesty International, Emergency e Retuvasa, di aderire alla campagna di sensibilizzazione, sia stata subito recepita dall’Amministrazione Comunale ed attuata.

Sono più di 130 ad oggi i Comuni che hanno aderito all’iniziativa.

Eledina Lorenzon

 

Potrebbero interessarti anche...

Top