• Senza categoria

Guidonia. Minaccia con una pistola la compagna per prelevare al bancomat… Arrestato dai Carabinieri per estorsione, maltrattamenti,…

Nola FerramentaNola Ferramenta

Stazione-Carabinieri-Tivoli-Terme

TIVOLI | GUIDONIA MONTECELIO (RM) – I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Tivoli Terme hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino di Guidonia che, dopo reiterati maltrattamenti alla propria compagna e sotto la minaccia di una pistola illegalmente detenuta, costringeva la stessa a prelevare la somma di 500 euro da uno sportello bancomat, facendosela consegnare contro la sua volontà.

I militari della Stazione Carabinieri raccoglievano la denuncia della donna, la quale seppure da tempo sottoposta ad abusi, solo temendo per la propria incolumità fisica e per quella del figlio minore, decideva di chiedere aiuto agli uomini dell’Arma, riferendo dei continui maltrattamenti da parte del compagno. Immediatamente, i militari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Tivoli, avviavano precipue attività d’indagine che permettevano il successivo arresto del dell’uomo.

I Carabinieri, invero, di concerto con la Magistratura inquirente decidevano di intervenire nell’immediatezza perquisendo l’abitazione dell’uomo alla ricerca di armi.
La conseguente e tempestiva attività di polizia giudiziaria consentiva di rinvenire sia le tracce della pregressa violenza subita dalla vittima che una pistola illegalmente detenuta che era occorsa all’uomo per minacciare la donna ed il di lei bambino.

L’uomo tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Rebibbia resta in attesa del rito di convalida è a disposizione del pubblico ministero della Procura della Repubblica di Tivoli che ha coordinato e diretto l’attività d’indagine.

L’arma sottoposta a sequestro sarà inviata presso il Reparto Carabinieri del Racis per gli opportuni accertamenti tecnici.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top