• Senza categoria

Grande successo per il Concerto del Coro Giovanile di Segni nella Concattedrale di S. Maria Assunta [Foto]

Nola FerramentaNola Ferramenta

SEGNI (RM) – Successo di pubblico e… di “critica” per il Concerto del Coro Giovanile di Segni che Sabato 16 Aprile si è esibito davanti a numerosi presenti, tra i quali anche diversi ex-coristi, nella splendida cornice della Concattedrale di S. Maria Assunta.

Il Concerto di sabato scorso, diretto da Mons. Franco Fagiolo, patrocinato dal Comune, e sponsorizzato dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma, è stato uno dei numerosi eventi in programma per festeggiare il 40° anno del Coro Giovanile di Segni.
A presentare le apprezzate esibizioni c’erano Paola Vittori e Gabriele Pizzuti.

Per essere i formati sui prossimi appuntamenti del 40° vai su facebook all’indirizzo Coro Giovanile di Segni •>.

Programma

• Canti per la preghiera dei Giovani.
Abbiamo cominciato così!
D. Machetta Hanno incontrato lui
La tempesta
Àrmati di croce

• Cantare giovane. Vedo un giorno nuovo.
cammina con noi.
Abbiamo preso coscienza delle nostre possibilità.
L. Scaglianti Se il nostro cuore
Tu salvi l’uomo
Ha sconfitto ormai la morte

3. La polifonia classica, antica e moderna.
Omaggio a Maria.
Z. Kodàly Pange lingua a 3 v.d.
V. Iannucci Benedictus a 3 v.d. e organo
J. dès Prez Ave vera virginitas a 4 v.d.
L. Perosi Tota pulchra per coro all’unisono e organo
J. S. Bach Un giorno venne un angelo a 4 v.d. strumenti e organo.

4. Intermezzo strumentale
Marseglia – Scaglianti Meditazione

5. I Negro Spirituals: cavallo di battaglia.
N. Spirituals Scendi Moses
Pietro, suona la campana.

Organo Maria Del Giudice
Chitarra Antonio Paolozzi
Flauto Riccardo Vittori
Tromba Mario Vari
Flicorno Antonio Fioramonti
Trombone Francesco Del Giudice
Basso Tuba Mario De Paolis
Direttore: Mons. Franco Fagiolo

Il Coro Giovanile di Segni, fondato e diretto da Mons. Franco Fagiolo, ha iniziato la sua attività nel 1976, con lo scopo di favorire il canto fra i giovani, per trasmettere ovunque un messaggio di fraternità, di gioia e di pace. In data 13 febbraio 1992 il Coro Giovanile si è costituito in Associazione Culturale, giuridicamente riconosciuta. Svolge un’intensa attività musicale spaziando dal canto liturgico (Canto Gregoriano e Polifonia Classica) ai Negro Spirituals, con notevole successo e unanimi consensi. La parte vocale, all’occorrenza, è sostenuta da una scelta strumentazione. Dopo un inizio incerto e quasi avventuroso, il Coro ha cominciato a varcare i confini del normale circuito locale, allargando il proprio raggio di azione: Roma, Formia, Firenze … i primi grandi traguardi. Grazie alla tenacia e alla forte volontà di tutti, puntuali sono sopraggiunti i primi grandi appuntamenti, tra cui la Messa in diretta RAI TV nell’Agosto 1983 e nel 1986 l’esecuzione, in prima mondiale alla Università Urbaniana in Roma, della “Missa Sanctae Syndonis” composta dal M° Giovanni Nenna, Presidente Onorario del Coro.

Il Coro Giovanile di Segni ha partecipato ad importanti rassegne nazionali ed internazionali, quali “Cori sull’Aventino” (Roma 1993) e ha animato la Messa Solenne nella Basilica Vaticana di S.Pietro in occasione della Prima Giornata Mondiale dell’Ammalato l’11 febbraio 1993, alla presenza del S. Padre e trasmessa in Mondovisione. Ha effettuato tournèe in Italia (Matera 1991) e all’estero: in Francia nel 1989 (Valence, Lyon, Jaujac), in Germania e Austria nel 1994 (Monaco di Baviera, Salisburgo, Vienna). Nell’estate 1996 e 1998 si è recato in Ungheria in occasione del gemellaggio con il Coro “Madach Imre” di Salgotarjan, che è stato ospite del Coro Giovanile di Segni nel 1997 e nel 1999. Il giorno di Natale 1996 ha partecipato alla trasmissione televisiva “Uno Mattina” di RAI 1. Il 25 Novembre 1998, a Valmontone, ha presentato il “Concerto per la Pace”, in occasione del Forum Internazionale per il disarmo, organizzato dall’Università “La Sapienza” di Roma, con la partecipazione delle ambasciate dell’India e del Pakistan.

Costantemente presente nel territorio in rassegne e manifestazioni di vario genere, ha collaborato (2003-2011) attivamente con il Coro Interuniversitario di Roma negli appuntamenti annuali con il Santo Padre nella Basilica di S. Pietro e nell’Aula Nervi e nei Concerti di Natale a S. Maria Maggiore, S. Maria degli Angeli e S. Cecilia in Trastevere per la cultura europea. Nel marzo 2011, in occasione del 150° dell’Unità d’Italia, il Coro Giovanile di Segni è stato riconosciuto come Gruppo di Musica Popolare e Amatoriale di Interesse Nazionale. Il 1 maggio dello stesso anno ha partecipato al Coro-Guida alla Messa di Beatificazione di Giovanni Paolo II.

Potrebbero interessarti anche...

Top