Frosinone. In fuga dai Carabinieri nasconde 85 dosi di coca nell’intercapedine dell’ascensore. In manette 19enne tunisino

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit


FROSINONE – Nella serata di ieri, 22 Maggio, a Frosinone, i militari della Sezione Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio” C.A. 19enne di origini tunisine, domiciliato nel capoluogo ciociaro, già censito per reati specifici.

Il giovane alla vista dei militari, cercava di dileguarsi utilizzando l’ascensore di un condominio, circostanza che insospettiva i Carabinieri i quali, salendo velocemente le scale dello stabile, riuscivano comunque a bloccarlo.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

L’immediata perquisizione personale consentiva di rinvenire indosso al 19enne uno spinello già confezionato e alcune decine di euro in contanti.

I militari operanti però, avendo notato che il ragazzo poco prima indossava un borsello, estendevano la perquisizione all’ambiente circostante, rinvenendo il borsello in questione in una intercapedine dell’intelaiatura dell’ascensore.

All’interno venivano trovate 85 dosi di cocaina pronte alla vendita, alcune dosi di hashish ed oltre 500 euro frutto dell’attività illecita.

Lo stupefacente è stato posto sotto sequestro mentre l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Frosinone in attesa del rito direttissimo.