• Senza categoria

Frode fiscale da oltre 12 milioni di euro nel frusinate. Due imprenditori, un romano ed uno di Sora, denunciati dalla GdF

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

Guardia di Finanza

FROSINONE | CEPRANO (FR) – Gestivano piccoli supermercati di quartiere in provincia di Frosinone, ma occultavano al fisco l’intero reddito prodotto.

Con questa accusa due imprenditori di 43 e 57 anni, rispettivamente romano e sorano, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Frosinone per reati tributari.

Settimana Lenovo Marmorato Expert Colleferro

Le indagini condotte dalla Brigata della Guardia di Finanza di Ceprano sono state avviate a seguito di irregolarità rilevate presso un supermercato di Frosinone ed hanno consentito di accertare che le due società di gestione erano state cedute ad un socio – amministratore di origini marchigiane, ma residente a Fiano Romano (Rm) e detenuto in carcere perché ritenuto responsabile di gravi reati in materia di fallimento e contro la Pubblica Amministrazione.

Si è, altresì, accertato che lo stesso aveva fittiziamente trasferito la sede delle società da Frosinone a Fonte Nuova (Rm) ed aveva occultato tutta la contabilità dei supermercati, omettendo di presentare le dichiarazioni dei redditi per gli anni 2012 e 2013.

Attraverso un certosino lavoro di riscontro di documenti rinvenuti in sede di accesso e grazie all’ausilio delle indagini bancarie, le Fiamme Gialle di Ceprano sono pervenute alla constatazione che l’imponibile sottratto a tassazione dalle due società era di oltre 12 milioni di euro, oltre a un milione di euro di violazioni in materia di Iva.

Oltre al recupero della tassazione dell’imponibile evaso, è scattata la denuncia dei due soggetti all’autorità giudiziaria di Frosinone per occultamento di scritture contabili e omessa presentazione della dichiarazione dei redditi.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top