Fiumicino. La Capitaneria di Porto sequestra 80 kg di ricci di mare appena pescati illecitamente. Multe per 12mila euro

Nola Ferramenta UtensileriaNola Ferramenta Utensileria

FIUMICINO – Nella notte scorsa, la Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino ha condotto un’indagine di polizia giudiziaria finalizzata alla tutela delle risorse ittiche e della prevenzione riguardo l’alterazione dell’habitat marino del litorale romano.

L’operazione condotta agli ordini del comandante Antonio D’Amore, e coordinata dalla Direzione Marittima del Lazio, ha portato al sequestro di ben 80 kg di ricci di mare provenienti da una pesca illegale in zona Focene.

Ai soggetti responsabili sono stati stilati verbali amministrativi per un totale di 12mila euro e sequestrate tutte le attrezzature utilizzate nella pesca illecita.

Il prodotto ittico, ancora vivo, è stato riconsegnato al suo habitat.
Gli echinodermi sarebbero stati messi a disposizione sul mercato senza passare per i centri di depurazione e di spedizione, quindi senza alcun trattamento sanitario.

F.B.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top