Ferentino. Riforniva di cocaina i coetanei del luogo. 20enne albanese arrestato dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

FERENTINONella serata di ieri, 12 Aprile, a Ferentino, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, nell’ambito di uno specifico servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, traeva in arresto un 20enne di origini albanesi e residente nel predetto comune (già gravato da specifiche vicende penali) poiché resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari operanti, nel corso della predetta attività, sorprendevano il giovane mentre cedeva due dosi di sostanza stupefacente (del tipo “cocaina” e per complessivi grammi 2,5 circa) a due coetanei del luogo.

Durante la successiva perquisizione domiciliare veniva rinvenuta altra analoga sostanza stupefacente (grammi 9 e già suddivisi in 27 dosi), materiale ed attrezzature idoneo per il confezionamento e taglio nonché la somma contante di 200 euro in banconote di vario taglio, ritenuta provento dell’attività delittuosa. Quanto rinvenuto veniva, nel medesimo contesto operativo sottoposto sotto il vincolo del sequestro.

Nella circostanza ed a seguito dei previsti accertamenti, inoltre, emergeva che il giovane straniero era anche destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Lucca in data 23 maggio 2018, dovendo scontare 2 anni e 3 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio commessi nella città toscana nel 2017.

Ad espletate formalità di rito, il giovane veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone mentre i due giovani assuntori di sostanze psicotrope venivano segnalati al competente Ufficio Territoriale del Governo poiché resisi responsabili ella violazione amministrativa di “detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top