Ferentino | Frosinone. Usò un’auto rubata come ariete per sfondare la vetrina di un negozio e vuotare la cassa. Denunciato dai Carabinieri “ricettazione” e “furto aggravato”

FERENTINO | FROSINONE – Nella giornata di ieri, 19 Febbraio a Ferentino, i militari della locale Stazione Carabinieri, a conclusione di una specifica attività investigativa hanno denunciato in stato di libertà per “ricettazione” e “furto aggravato”, un 33enne di Frosinone, già censito per reati specifici.

L’attività investigativa era stata avviata a seguito della denuncia presentata da parte di una commerciante del luogo circa un furto subito nella notte del 17 Dicembre 2017 all’interno del proprio esercizio commerciale.

A seguito delle indagini, grazie anche all’ausilio dei sistemi di videosorveglianza, i Carabinieri raccoglievano univoci e concordanti elementi di colpevolezza nei confronti del 33enne di Frosinone il quale, il 17 Dicembre 2017, alla guida di un’autovettura – risultata oggetto di furto nel capoluogo -, la utilizzava come ariete per infrangere la vetrina del negozio per poi appropriarsi della somma contante di euro 300 circa contenuti all’interno del registratore di cassa.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top