Fara Sabina. In un violento incidente frontale contro un furgone è morto carbonizzato il 24enne Riccardo Ranuzzi

Nola FerramentaNola Ferramenta

Riccardo-Ranuzzi-f

FARA SABINA – Erano circa le 6 di stamattina, 12 Settembre, quando, sulla strada statale 4 “Salaria”, in località Campomaggiore, nel comune di Fara in Sabina, in provincia di Rieti, è stato provvisoriamente istituito il senso unico alternato a causa di un incidente mortale avvenuto in corrispondenza del km 44,750.

L’incidente, nel quale purtroppo ha perso la vita Riccardo Ranuzzi, 24enne di Borgo Santa Maria (Comune di Passo Corese), rimasto carbonizzato nell’abitacolo della sua autovettura, ha visto coinvolti, in un impatto frontale, un furgone Ducato e la Renault Clio del malcapitato. Un ferito e un illeso, invece, tra gli occupanti del furgone.

Per cause ancora in corso di accertamento, i due veicoli collidevano frontalmente in maniera molto violenta al punto che l’auto del giovane prendeva fuoco.

Nulla hanno potuto alcuni automobilisti di passaggio che hanno tentato di liberare il giovane rimasto incastrato tra le lamiere infuocate. Vano anche l’intervento dei Vigili del Fuoco e dei sanitari del 118 intervenuti sul posto.
Sul luogo dell’incidente si sono anche portati Polizia Stradale e Carabinieri per i rilievi del caso.

L’istituzione del senso unico – rimosso solo in tarda mattinata – è stato necessario per il ripristino del manto stradale che doveva essere liberato da detriti e sostanze scivolose.

La morte di Riccardo, 24 anni fra due mesi, ha lasciato sgomenti quanti lo conoscevano, ed un’intera comunità. Lo testimoniano i numerosissimi messaggi di cordoglio e di scoramento giunti alla famiglia ed alla sua fidanzata, Annalisa, fuori e dentro i social network.

Era un ragazzo solare. Uno sportivo appassionato di volley e soprattutto di calcio: avrebbe iniziato la prossima stagione calcistica tra le fila dell’Asd Borgo Quinzio. Era molto conosciuto come “il mago della piadina” che serviva in mille modi fino a qualche tempo fa nel suo bar-piadineria.
Poi l’impiego presso un supermercato dove stava andando a lavorare anche ieri… e dove non è mai arrivato… R.I.P.

Potrebbero interessarti anche...

Top