Elezioni Comunali Colleferro 2015. Comizi di chiusura. Sanna riassume il programma. Moffa annuncia la Giunta.

Nola FerramentaNola Ferramenta

Moffa ha parlato in Piazza Gobetti, Sanna in Piazza Italia

Moffa ha parlato in Piazza Gobetti, Sanna in Piazza Italia

COLLEFERRO (RM) – La campagna elettorale si è chiusa ieri sera con i fuochi d’artificio…

In realtà i cittadini che non hanno partecipato ai rispettivi comizi di chiusura dei contendenti alla poltrona di Sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna e Silvano Moffa, non hanno udito alcunché.
Per essere più precisi, nemmeno gli intervenuti al comizio di Pierluigi Sanna in Piazza Italia, li hanno sentiti…

I “fuochi artificiali” di ieri sera non sono stati i classici effetti pirotecnici che torneremo a vedere, e sentire, già ad inizio estate a Valmontone •>.

I fuochi artificiali di ieri sera sono stati quei 5 colpi secchi “sparati” da Silvano Moffa in chiusura di comizio, indicando i 5 assessori che vorrebbe con sé in caso di vittoria.

Cinque colpi alla testa per qualcuno, cinque spari a salve per altri…

Ed elenchiamoli questi… “colpi”.

Assessore alle Politiche Sociali e Giovanili Chiara Pizzuti, al Commercio, Innovazione e Ricerca Gabriella Collacchi, alla Pianificazione Territoriale Antonio Pezzopane, all’Ambiente e Salute Massimo Marazzi, alla Formazione Carla Giusti, Cultura e sport a se stesso…

 

In tutti i comizi, un buon oratore (e Moffa lo è), non si preoccupa solo di “gestire” i contenuti, ma anche i toni e l’attenzione degli spettatori…
Generalmente al “Viva l’Italia” finale, raggiunto con un crescendo di enfasi, di tono e di volume vocale, esplode l’applauso più fragoroso dell’intero intervento, che giunge all’epilogo dopo essere stato interrotto da battimani di consenso anch’essi “guidati” dall’incedere dell’oratore…

Ieri sera in Piazza Gobetti, l’applauso finale al comizio di Moffa era andato, come sempre, via via caricandosi… Ma quei 5 colpi lo hanno… strozzato…

I presenti in piazza – tra i quali diversi candidati Consiglieri Comunali, e simpatizzanti della prima, e dell’ultima ora – sono rimasti… spiazzati.

Moffa in un colpo solo ha parlato a loro ed alla città intera…
A loro ha detto: «Grazie!». Alla città: «Volevate cambiare? Ecco il mio rinnovamento!».

Le interpretazioni sulla decisione di “annunciare la squadra”, e soprattutto sulla scelta della squadra, qualche mugugno in piazza lo hanno generato…
In maniera particolare l’“establishment” della coalizione, i grandi, medi e piccoli portatori di voti, quelli che lo fanno da sempre, hanno dovuto “ingoiare il rospo”. Forse non si sono ancora ripresi.

Anzi, qualcuno non l’ha proprio ingoiato. Si pensi a Giorgio Salvitti, candidato “certo”, ma “mancato”, alle scorse elezioni regionali, e candidato Sindaco “naturale,” a queste elezioni comunali, che pure in qualche modo aveva detto sì ad un nuovo progetto, passando a Fratelli d’Italia…
Un nuovo progetto che evidentemente non era come lo aveva immaginato, se pochi minuti dopo il comizio di chiusura di campagna elettorale giungeva agli organi di stampa questo comunicato •>… Ad “ingoiare il rospo”, forse c’era riuscito, ma… l’“elefante” di ieri sera… era impossibile…

A parte Salvitti, cosa avranno pensato gli altri… “vecchi” della coalizione? Forse non hanno ancora smesso di pensare… O forse non sanno ancora cosa pensare…

Ed allora proviamo a pensare noi…

Cos’ha fatto Moffa?
Si è trattato di un “colpo di reni” della serie «O la va, o la spacca?». Di un «Perso per perso…»?… Oppure di un (tipico per lui) «Questo voglio fare. Chi mi ama mi segua!»?
Ma soprattutto: come reagirà l’elettorato?

Non dovremo aspettare molto per saperlo…

Sanna-comizio-chiusura

Intanto anche in Piazza Italia il comizio di Sanna volgeva al termine. Parole misurate ed attente… Un riassunto dei temi trattati nel corso dell’intera campagna elettorale, molti dei quali già “suoi” nella precedente consiliatura, dai banchi dell’opposizione.
Tra i numerosi presenti anche 5 Sindaci, nonostante l’assenza “giustificata” di quelli di Valmontone ed Artena…

Nessuna dichiarazione riguardo la squadra di governo, niente “fuochi artificiali”… Una pacata esposizione di un progetto che al primo turno ha catturato quasi il 43% dei voti che, ovviamente, lo pone come favorito…

Oggi la pausa di riflessione, il “classico” silenzio elettorale.
Domani, in tarda serata, il nuovo Sindaco di Colleferro.

Giulio Iannone

 

Potrebbero interessarti anche...

Top