Elezioni Comunali 2020. Colleferro. Il Sindaco Sanna al Parco del Castello si propone per il secondo mandato ed apre di fatto la campagna elettorale

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO – Il Sindaco uscente di Colleferro, Pierluigi Sanna, nella serata di ieri, 6 Agosto, ha incontrato la città, in quello che è stato il primo comizio ospitato all’interno del neonato Parco del Castello.

Per Sanna è stata l’occasione per presentare ufficialmente la propria candidatura al secondo mandato, ma soprattutto per riassumere quanto fatto in questi 5 anni di governo della città.
Tanti i riferimenti alle cose fatte, a quelle in corso di realizzazione e soprattutto a quelle che intenderà portare a termine ed intraprendere ex-novo.

All’incontro erano invitati a partecipare i cittadini e le associazioni per il cui coinvolgimento il sindaco uscente aveva esortato i candidati delle cinque liste che lo sosterranno alle elezioni comunali del 20 Settembre.
A giudicare dal numero dei presenti, probabilmente la partecipazione è stata più alta delle migliori aspettative (un’occhiata al video in basso).
E Sanna non ha perso l’occasione per approfondire i tantissimi argomenti che lo hanno condotto a scegliere come slogan elettorale la frase “È tutta un’altra città” (per evidenziare il fatto di aver portato a termine il programma elettorale del 2015) con “sottotitolo” “Continuiamo a cambiarla insieme” per riproporsi ad un secondo mandato a proposito del quale ha sottolineato «Saranno 5 anni. Io resto qui…», mettendo a tacere le voci di un suo possibile lancio verso incarichi politici di grado superiore…

Il sindaco uscente è apparso prontissimo per la campagna elettorale che si “scatenerà” a partire dal 20 Agosto, termine ultimo per la presentazione delle liste dei candidati, ed i numerosi cittadini intervenuti gli hanno sicuramente rinnovato la linfa politica che lo anima, la stessa che lo ha animato 5 anni fa, ma oggi con una notevole esperienza di governo e qualche capello bianco in più…

Sanna ha iniziato il comizio affermando che è «di assoluta importanza rispettare gli avversari nella competizione politica», e lo ha chiuso chiedendo ai propri sostenitori di «ricercare un consenso convinto, con la forza dei fatti…», e non mancano gli argomenti.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top