Elezioni Amministrative 2020 nel Lazio. Tutti i Comuni al voto. Sabato 22 Agosto alle ore 12 il termine per la presentazione delle liste

Nola FerramentaNola Ferramenta

CON DECRETO del Ministro dell’Interno del 15 Luglio 2020 sono state indette le consultazioni per l’elezione diretta del sindaco e dei consigli comunali, nonché per l’elezione dei consigli circoscrizionali, nei giorni di:

  • Domenica 20 Settembre (dalle ore 7 alle ore 23)
  • Lunedì 21 Settembre (dalle ore 7 alle ore 15)

L’eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci – nei Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti – avrà luogo nei giorni di Domenica 4 e Lunedì 5 Ottobre.

Com’è noto, le prossime consultazioni costituiscono un turno elettorale straordinario.

Infatti, i termini ordinari indicati dalla legislazione vigente per lo svolgimento delle consultazioni elettorali previste nel 2020, sono stati posticipati, in via eccezionale, dal decreto-legge 20 Aprile 2020, n. 26 convertito, con modificazioni, dalla legge 19 Giugno 2020, n. 59.
Il provvedimento è stato adottato in considerazione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 al fine di evitare, con riferimento all’espletamento delle procedure elettorali, fenomeni di assembramento di persone e condizioni di contiguità sociale al di sotto delle misure precauzionali adottate per il contenimento del virus.

Sono diverse le consultazioni elettorali oggetto del posticipo dei termini di cui al D.L. n. 26/2020.
Si tratta, infatti, delle elezioni dei consigli comunali e circoscrizionali, di quelle per il rinnovo dei consigli regionali nelle regioni a statuto ordinario (Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia) nonché delle elezioni suppletive per la Camera e il Senato.

Inoltre, in considerazione di quanto stabilito dal D.L. n. 26/2020 con riferimento al principio della concentrazione delle scadenze elettorali e alle esigenze di contenimento della spesa anche connesse alle misure precauzionali individuate per la tutela della salute degli elettori e dei componenti di seggio, è stato emanato il Decreto del Presidente della Repubblica 17 Luglio 2020 di indizione del referendum popolare confermativo relativo alla riduzione del numero dei parlamentari nelle date del 20 e 21 Settembre, in coincidenza, dunque, con lo svolgimento delle elezioni suppletive e delle elezioni amministrative.

 

COMUNI AL VOTO NEL LAZIO

Nel Lazio le elezioni amministrative coinvolgeranno 36 Comuni, sui complessivi 378.
I Comuni con una popolazione superiore a 15mila abitanti (elezioni con eventuale turno di ballottaggio) sono 11.
I Comuni con una popolazione inferiore a 15mila abitanti (elezioni con unico turno) sono 25.
Tra i Comuni al voto non vi è alcun capoluogo di provincia.
Su una popolazione di 352.737 abitanti dei Comuni interessati, gli elettori coinvolti per le consultazioni amministrative sono 284.643 che eleggeranno 476 consiglieri comunali.

 

Di seguito la lista dei Comuni, con i Sindaci uscenti

Provincia di Frosinone (9 Comuni)

Belmonte Castello (778)- Antonio Iannetta
Ceccano (23.098) – Giuseppe Ranieri (comm.)
Cervaro (7.744) – Monica Ferrara Minolfi (comm.)
Fontana Liri (2.993) – Gianpio Sarracco
Guarcino (1.658) – Urbano Restante
Patrica (3.084) – Lucio Fiordaliso
Pontecorvo (13.223) – Anselmo Rotondo
Ripi (5.346) – Pierino Malandrucco (comm.)
Trevi nel Lazio (1.853) – Silvio Grazioli

Provincia di Latina (2 Comuni)

Fondi (37.180) – Salvatore De Meo
Terracina (44.233) – Roberta Ludovica Tintari (f.f.)

Provincia di Rieti (7 Comuni)

Castelnuovo di Farfa (1.047) – Luca Zonetti
Cottanello (582) – Raffaella Viscogliosi (comm.)
Fara in Sabina (13.904) – Lorella Gallone (comm.)
Marcetelli (97) – Daniele Raimondi
Montebuono (917) – Fausto Morganti
Montenero Sabino (295) – Daniele Farese (f.f.)
Poggio Bustone (2.130) – Walter Pennestri (comm.)

Città Metropolitana di Roma Capitale (15 Comuni)

Albano Laziale (38.433) – Nicola Marini
Anguillara Sabazia (18.575) – Gerardo Caroli (comm.)
Arcinazzo Romano (1.394) – Giacomo Troja
Ariccia (18.311) – Giovanni Borrelli (comm.)
Colleferro (21.574) – Pierluigi Sanna
Genzano di Roma (23.780) – Nicola Di Matteo (comm.)
Marano Equo (786) – Carlo Maglioni
Montelanico (2.152) – Raffaele Allocca
Palombara Sabina (12.167) – Alessandro Palombi
Percile (277) – Vittorio Cola
Ponzano Romano (1.158) – Jean Francois de Martino Rosaroll (comm.)
Rocca di Papa (15.576) – Veronica Cimino (f.f.)
Roiate (749) – Antonio Proietti
San Gregorio da Sassola (1.553) – Franco Carocci
Zagarolo (16.922) – Lorenzo Piazzai

Provincia di Viterbo (3 Comuni)

Blera (3.356) – Elena Tolomei
Bomarzo (1.814) – Ivo Cialdea
Civita Castellana (15.596) – Fabio Vincenzo Geraci (comm.)

Il termine ultimo per la presentazione delle liste dei candidati è fissato «alle ore 12 del 29° giorno antecedente le votazioni» e quindi domani, Sabato 22 Agosto alle ore 12.

 

La mappa dei Comuni del Lazio al voto

 

REFERENDUM CONFERMATIVO

Nella medesima tornata elettorale si voterà anche per il referendum confermativo relativo alla riduzione del numero dei parlamentari.

Approvate il testo della legge costituzionale concernente”Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?

È questo il testo del quesito referendario che chiama gli elettori ad esprimersi sul confermare o meno la riforma del taglio dei parlamentari, approvata lo scorso autunno.
Tale riforma prevede che, a partire dalla prossima legislatura, verranno eletti 115 senatori e 230 deputati (per un totale di 345 parlamentari) in meno.
Il nuovo Parlamento sarà dunque composto da 200 Senatori e 400 deputati.
Trattandosi di referendum confermativo non è previsto il raggiungimento di un quorum: pertanto, tra il sì e il no, vince la risposta che avrà ottenuto anche un solo un voto in più.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top