• Senza categoria

È stato arrestato all’Aeroporto di Fiumicino Fabio Riva, figlio dell’ex patron dell’Ilva di Taranto [Video]

Nola FerramentaNola Ferramenta

 

ROMADopo 31 mesi di latitanza, Fabio Riva, figlio dell’ex patron dell’Ilva di Taranto, Emilio, è rientrato in Italia nella serata di ieri, 5 Giugno, ed è stato subito arrestato all’aeroporto di Fiumicino dagli agenti della Polizia di frontiera.

Riva, ai vertici del gruppo Ilva era atteso in Italia dal 26 Novembre del 2012, quando il Gip di Taranto, Patrizia Todisco firmò contro di lui un’ordinanza di custodia cautelare con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al disastro ambientale, avvelenamento di sostanze alimentari e corruzione in atti giudiziari.

Il manager Riva è stato rintracciato dall’Interpol a Londra ed è stato subito preso in consegna dai finanzieri del Comando Provinciale di Taranto dov’è stato subito trasferito.
Fabio Riva, nell’ambito dell’inchiesta denominata ‘Ambiente svenduto’, è tra i 52 imputati per i quali la procura di Taranto ha chiesto il rinvio a giudizio. Si trovava a Londra ed aveva ingaggiato una battaglia legale per evitare l’estradizione, ma l’8 Maggio scorso la Corte di Londra ha dato il suo assenso.

Nel frattempo il Tribunale di Taranto lo ha condannato a sei anni di reclusione per omicidio colposo e disastro ambientale. In quest’ultimo procedimento, per la morte di operai dell’Ilva affetti da mesotelioma pleurico contratto per la presenza di amianto in fabbrica, il giudice Simone Orazio ha parlato di una «situazione di consapevole e lucida omissione» che «si è perpetrata per decenni, essendo sotto gli occhi di tutti nel senso che l’inerzia è stata maturata e voluta sia da coloro che avevano ruoli operativi e che pertanto erano a conoscenza delle inaccettabili condizioni in cui costringevano a lavorare i dipendenti sia da parte di color che avevano responsabilità manageriali, gestionali e di controllo finanziario data l’assenza dl alcuno stanziamento al riguardo».

Un’altra ordinanza di custodia cautelare a suo carico è stata emessa anche dal Gip di Milano Fabrizio D’Arcangelo per una presunta truffa ai danni dello Stato da circa cento milioni di euro, per cui Fabio Riva è stato già condannato in primo grado a 6 anni e mezzo di carcere.

Arrestato-Fabio-Riva

 

Potrebbero interessarti anche...

Top