Domani al Quartiere Scalo arriva la Befana del Comitato Residenti Colleferro. Con lei un’ospite d’eccezione: Laila Soufyane

Nola Ferramenta UtensileriaNola Ferramenta Utensileria

COLLEFERRO (RM) – Domani, 6 Gennaio 2017, nel Quartiere Scalo, in Largo don Nicola, il Comitato residenti Colleferro accoglie la Befana che arriverà alle ore 11 per incontrare tutti i bambini che vorranno salutarla.

Per ricevere i dolci, i bambini sono stati invitati a scriverle una letterina che hanno consegnato presso la Casetta di legno della Befana, che si trova all’ingresso del Bar di Silvio, nel Quartiere Scalo, lasciando un pensiero, una frase o un disegno, che sia motivo di speranza per tutti i bambini del mondo.

Martedì 3 Gennaio, nei giardinetti pubblici di largo don Nicola una incaricata della Befana ha improvvisato un laboratorio itinerante ed ha aiutato i più piccoli a scrivere le letterine, le ha raccolte e le ha consegnate alla famosa “vecchietta”.

I bambini che non sono riusciti a consegnare la letterina martedì scorso, possono scriverla e consegnarla anche il giorno stesso della Befana affinché tutti possano ricevere una calzetta.

Si rinnova così anche quest’anno il tradizionale appuntamento con la “vecchietta”, che offre dolci ai bambini presenti senza chiedere nulla per sé, ma che sarebbe felice se i suoi doni venissero apprezzati perché non troppo lontano dalla sua casetta di legno ci sono altri bambini che hanno perso tutto per il terremoto, la guerra, la povertà o le migrazioni.

Appuntamento quindi a domani mattina davanti alla Casetta di legno dalle ore 11, tutti pronti a ricevere caramelle e nessuno avrà cenere e carbone, perché questa Befana è davvero buona.

Santina (Ina) Camilli«Aspettiamo tutti, anche noi adulti, di conoscere la Befana – ha commentato Ina Camilli, rappresentante del Comitato residenti Colleferro – a cui abbiamo consegnato le letterine dei bambini e con lei chiuderemo in allegria le feste di Natale.

Quest’anno la Befana ha fatto un regalo speciale a piccoli e grandi portando con sé una amica speciale come aiutante per distribuire la sua calzetta: l’atleta colleferrina, orgoglio e onore della città, Laila Soufyane, campionessa italiana del gruppo sportivo Esercito Italiano, che ha accettato con slancio di dedicare la mattina ai bambini del suo vecchio quartiere.

Non è a cavallo di una scopa. Non sarà carica di cenere e carbone. Non è brutta e con un nasone. Non è vestita di stracci. Non mette paura a grandi e piccini. Non scende dal camino. Non è la Befana che tutti immaginiamo.

Questa è una befana bella e buona, che esaudisce piccoli desideri e che aspetta letterine dai bambini in una casetta di legno…».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top