• Senza categoria

Sei Daspo dopo Viterbese/Castrense-Montefiascone per i fatti verificatisi nel prepartita…

Nola FerramentaNola Ferramenta

Montefiascone Viterbese-Castrense

VITERBO – Nella giornata di ieri, 14 Marzo 2014, sono state notificate sei misure emesse dal Questore di Viterbo di Divieto di Accesso ai Luoghi ove si svolgono Manifestazioni Sportive (DASPO), della durata ricompresa dai due ai tre anni nei confronti di altrettanti tifosi, alcuni dei quali noti per la loro militanza nella tifoseria ultras viterbese più radicale.

Per quattro di essi, già sottoposti in passato ad analoghi provvedimenti interdittivi, è stato, altresì, richiesto l’obbligo di presentazione presso la Questura, in occasione degli incontri della squadra Viterbese/Castrense.

I provvedimenti conseguono ai fatti verificatisi Domenica 9 Marzo scorso, in occasione dell’incontro di calcio Viterbese/Castrense-Montefiascone, disputatosi presso lo stadio Rocchi di Viterbo e terminato con la vittoria della squadra di casa per 4-0. Nelle fasi precedenti l’inizio della gara, personale dirigente della Società sportiva segnalava una presunta aggressione ad opera dei tifosi viterbesi ai danni di alcuni giocatori. In quella occasione un gruppetto di tifosi gialloblù dava vita ad un’accesa discussione con alcuni giocatori: sono volate parole grosse e spintoni…

L’immediato intervento degli uomini della DIGOS consentiva di appurare che effettivamente alcuni giocatori, all’arrivo allo stadio, erano stati aggrediti da un gruppo di tifosi locali, che nella circostanza si erano scagliati con particolare violenza anche contro un anziano collaboratore della società, solo per essere intervenuto in difesa dei giocatori.

Prosegue l’attività d’indagine finalizzata all’identificazione degli altri tifosi responsabili dell’aggressione, di cui è già stata informata la Procura della Repubblica di Viterbo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top