Controlli a tappeto dei Carabinieri ad Ostia. 6 arresti e 5 denunce. Tra i reati: spaccio di droga, furto, lesioni personali, evasione…

OSTIA – Continua l’intensa attività di controllo che i Carabinieri di Ostia stanno portando avanti per garantire la sicurezza sul territorio, nonché per prevenire e reprimere i reati in genere.

A Fiumicino, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un giovane di 26 anni per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale.
I militari hanno fermato il giovane, già noto alle forze dell’ordine, il quale si è mostrato nervoso, comportamento che ha spinto i Carabinieri di approfondire gli accertamenti anche al suo domicilio.
L’operazione ha consentito ai Carabinieri di rinvenire oltre un etto di hashish e vario materiale utile per il confezionamento delle dosi. Il pusher, nel tentativo di sottrarsi ai militari, li ha improvvisamente aggrediti, ma è stato prontamente bloccato, ammanettato e sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida; la droga e il resto del materiale sono stati sequestrati.
Diversi sono stati i giovani segnalati alla Prefettura di Roma per l’uso personale di sostanza stupefacente.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Ostia hanno individuato e arrestato una 30enne romana, sottoposta al regime degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, pizzicandola a passeggiare in strada in palese violazione delle prescrizioni imposte dal Giudice.
L’arrestata è stata ricondotta presso il luogo di detenzione, in attesa delle decisioni del magistrato competente.
Altre due persone di 44 e 27 anni – già colpiti da precedenti condanne – sono stati arrestati su disposizione dell’Autorità giudiziaria per reati inerenti gli stupefacenti. I due, rintracciati dai Carabinieri a Fiumicino ed Ostia, sono stati accompagnati presso le case circondariali di Roma Rebibbia e Civitavecchia, dove dovranno finire di scontare la pena definitiva.

I Carabinieri della Stazione di Fregene hanno arrestato un pregiudicato di 48 anni per furto aggravato. I militari, nel corso di un controllo svolto con la collaborazione del personale della società che gestisce la distribuzione di energia elettrica, hanno accertato che l’uomo aveva effettuato un allaccio abusivo, che gli consentiva di sottrarre energia elettrica per il fabbisogno della sua abitazione.
Il malfattore è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Sempre per furto di energia elettrica sono state denunciate in stato di libertà altre 5 persone (3 uomini e 2 donne) tutti conosciuti per i loro trascorsi penali e residenti in via delle Azzorre di Ostia, che avevano realizzato degli allacci abusivi per l’alimentazione elettrica delle rispettive abitazioni; 4 di questi si trovavano già agli arresti domiciliari per altri reati.

Un 39enne polacco, è stato arrestato in via Luigi Borsari di Ostia per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. I militari si erano avvicinati all’uomo per prestare soccorso alla sua compagna colpita da improvviso malore; il polacco, in evidente stato di ebrezza alcolica, alla vista dei Carabinieri li ha immediatamente aggrediti con spinte e calci, arrecandogli lievi contusioni.
La salute della donna è stata stabilizzata dai sanitari prontamente intervenuti sul luogo e l’uomo è stato arrestato dai Carabinieri e sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top