• Senza categoria

Comune di Roma. Gli assessori Pd non si sono dimessi, non ancora almeno. Forse lo farà il Sindaco Marino tra qualche minuto

Nola FerramentaNola Ferramenta

Ignazio-Marino-03-630

ROMANon si sono dimessi gli assessori del Partito Democratico al Comune di Roma anche se la Giunta straordinaria convocata prima alle ore 10, poi per mezzogiorno e dopo ancora posticipata alle ore 13 di oggi, 8 Ottobre, ha tutta l’aria di essere il capolinea del travagliato “viaggio” del Sindaco di Roma.
Da più parti infatti non si esclude affatto la possibilità che il Sindaco di Roma Ignazio Marino possa rassegnare le dimissioni.

La mossa risulterebbe essere in anticipo rispetto ad annunciate mozioni di sfiducia provenienti sia dai banchi di maggioranza che da quelli dell’opposizione.

Non è esclusa anche la possibilità di una dimissione in massa di tutti gli assessori, che giungerebbe ad estrema conferma del fatto che il Partito Democratico, dietro un’accelerazione del commissario Matteo Orfini, avrebbe “scaricato” il Sindaco Marino chiedendo al Sindaco di fare un passo indietro.

Anejo - Agostino BalziAnejo - Agostino Balzi

Le paventate e possibili dimissioni in massa di tutti gli assessori, il pressing di diversi consiglieri di maggioranza orientati a non votare più gli atti della Giunta ed il fatto che anche Sel avrebbe convocato per le ore 14 una segreteria straordinaria per capire se andare avanti o meno, con in mente una possibile mozione di sfiducia, hanno certamente dato “il colpo di grazia”.

Gli accadimenti più recenti, da Mafia Capitale, al “misunderstanding” con il Papa, ai famigerati “scontrini” di pagamenti “istituzionali”, ed il “regalo risarcitore” al Comune di Roma annunciato ancora ieri da Marino dell’equivalente delle spese contestate, hanno certamente rappresentato le “gocce” che sembra stiano per far traboccare il vaso.

Stefano-Esposito-Pd-03-qLe stesse dichiarazioni rilasciate dall’Assessore Pd ai Trasporti e Mobilità, Stefano Esposito, confermando che gli assessori Pd non si sono dimessi, hanno lasciato chiaramente intendere che – in un modo o nell’altro – la “corsa” di Ignazio Marino difficilmente supererà la giornata di oggi.

Se le dimissioni arriveranno, allora la Capitale verrà commissariata proprio alla vigilia di un Giubileo che, almeno da questo punto di vista, partirebbe con il piede sbagliato…

[IN AGGIORNAMENTO]

Potrebbero interessarti anche...

Top