Colleferro. Una “quattro giorni” d’eccezione per la corale natalizia “Le angeliche voci” delle classi IV e V della Scuola Primaria “Giovanni Paolo II”

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Il 16 Dicembre scorso ha avuto inizio la quattro giorni della corale natalizia “Le angeliche voci” formata dalle classi IV e V della Scuola Primaria “Giovanni Paolo II” dell’Istituto Comprensivo Colleferro II.

Gli alunni seguiti dalle insegnanti Daniela Colaiacomo, Fabio Battisti, Manuela Tola, Maria De Michele, Flavia Menichelli, Anna Maria Cacciotti, Cristina Battisti, Monia Maggi, Emiliana Proia, Roberta Trezza, Gianna Sposi, Anna Rita Macali e diretti dall’insegnante Giuseppina Pilla, hanno offerto dei concerti eseguendo brani della tradizione natalizia spaziando dalle arie liriche di musica classica come il “Gloria in excelsis Deo” di A. Vivaldi e il “Libiamo ne’ lieti calici” tratto dalla Traviata di G. Verdi. Il “Miserere” di Bocelli, il “Dolce sentire” di R. Ortolani e Brani cantati sulle musiche di E. Morricone.

Le voci bianche dei bambini hanno allietato e commosso le platee con una perfetta intonazione ed interpretazione.

Anejo - Agostino BalziAnejo - Agostino Balzi

Il concerto del 16 Dicembre si è svolto nella chiesa dell’Immacolata alla presenza delle famiglie che tanto hanno contribuito alla realizzazione dell’evento.

Il 19 è stata la volta della sala Konver, dove gli alunni hanno cantato per il sindaco Pierluigi Sanna, per l’Assessora alla Pubblica Istruzione Sara Zangrilli, ed altri esponenti dell’Amministrazione Comunale.

Il 20 Dicembre sono stati accolti nella Rsa Regina Pacis e i bambini si sono esibiti per gli ospiti della struttura; è stato un momento emozionante dove il significato del Natale si è espresso in tutta la sua interezza.

Chiuderà la quattro giorni l’evento di oggi, 21 Dicembre, che si terrà nella palestra della scuola secondaria di primo grado G. Mazzini nell’ensamble di altre corali.

La Dirigente dell’Istituto Comprensivo Dottoressa Marika Trezza, da sempre sensibile all’inclusione e alla valorizzazione degli alunni (cittadini del domani), ha fortemente voluto la corale natalizia come segno tangibile dell’impegno e della presenza attiva dell’istituzione scolastica nel territorio.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top