Colleferro. Una delegazione di studenti della Clarkson University di Potsdam N.Y. Usa in visita alla “Ends Cuoio” produttrice di accessori per moto

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – Una delegazione di studenti della Clarkson University di Potsdam N.Y. Usa, accompagnati dai loro professori, ha visitato nella giornata di ieri, Lunedì 19 Marzo la Ends Cuoio di Colleferro, nota azienda artigianale che produce borse, selle ed accessori in cuoio per moto, in particolare per Harley Davidson, Triumph ed Indian.

La Ends Cuoio è stata scelta dall’ateneo americano, con altre due aziende italiane, per un viaggio-istruzione rivolto agli studenti che stanno seguendo corsi di Business Administration, così da permettere loro un contatto diretto con imprenditori italiani, anche a livello artigianale, che esportino i loro prodotti negli Stati Uniti, per una esperienza formativa sia sulle modalità di fare impresa che sulla lavorazione e lo sviluppo dei prodotti a livello di marketing.

La Ends Cuoio, nata all’inizio degli anni 2000, si è da subito imposta per lo stile e la qualità dei prodotti che nascono da una grande passione e da una continua ricerca sia dei materiali quali cuoio conciato al vegetale che delle tecniche di lavorazioni ed ogni prodotto sia esso borsa, sella o manopola può essere personalizzato per rispondere alle esigenze del cliente ed assicurare un’elevata resistenza nel tempo dei prodotti.

Oggi più del 50% della produzione viene esportata negli Stati Uniti, ma anche in Paesi europei ed extraeuropei quali Australia e Canada.
Nel Gennaio scorso l’Azienda è stata presente al Motor Bike Expo 2018 di Verona, uno degli eventi più importanti per il mondo delle moto in Europa.

La visita degli studenti americani ha avuto inizio dal laboratorio e negozio siti in Corso Filippo Turati, 206 con l’illustrazione dettagliata di tutto il processo produttivo : taglio, cucitura e rifinitura dei prodotti.

Il team si è poi trasferito alla Sala Konver accolti dal Sindaco Pierluigi Sanna e dall’Ass. Giulio Calamita.
Sezin Tayanc e Danilo Trovato, titolari dell’azienda con Andrea Quintiliani e Fabrizio Priori, durante l’incontro durato circa due ore, hanno esposto ed analizzato l’attività imprenditoriale che, nata per pura passione, è cresciuta anno dopo anno, nonostante il periodo storico non certo favorevole, fino a divenire oggi un “brand” conosciuto nel mondo. Sono state inoltre evidenziate le difficoltà che si incontrano nel fare impresa oggi nel nostro Paese, soprattutto a causa della forte pressione fiscale.

Gli studenti hanno ammirato lo spirito e la tenacia imprenditoriale e tante sono state le domande rivolte, soprattutto sulle dinamiche di sviluppo nel mercato internazionale.
A tutti gli studenti ed i loro accompagnatori è stata donata una cintura in cuoio personalizzata.

A fine incontro è stato offerto un working lunch a base di prodotti tipici del territorio, accompagnato da un buon bicchiere di vino cesanese, che gli ospiti hanno molto gradito.

Dopo una foto ricordo gli studenti sono stati accompagnati da Renzo Rossi a visitare i Rifugi ed il Museo Marconiano e delle Telecomunicazioni. Ultima tappa il Museo Archeologico Comunale del Territorio “Toleriense”, per ammirare i tanti reperti inseriti nel nuovo allestimento e l’Elephas antiquus.

Una giornata sicuramente di grande importanza per Colleferro e la sua giovane imprenditoria, imperniata sull’impegno e l’eccellenza che fa ben sperare per il futuro.

Potrebbero interessarti anche...

Top