Colleferro. Un fondo in favore delle donne vittime di violenze e maltrattamenti

Nola FerramentaNola Ferramenta
Colleferro manifesto donna fermiamo questa barbarie

Colleferro. Il manifesto “Diciamo STOP! Fermiamo questa barbarie”

COLLEFERRO (RM) – La Giunta comunale ha deliberato di istituire un fondo per dare aiuto concreto alle donne vittime di violenze o maltrattamenti. La decisione è stata presa nella riunione di questa sera e rappresenta un segno importante della volontà dell’Amministrazione di operare in favore delle donne, che avviene a pochi giorni dalla “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne” che si celebrerà il prossimo 25 novembre.

«Lo avevo anticipato in una delle ultime sedute di Consiglio – dice il sindaco Mario Cacciotti – per fare un passo concreto in difesa di quelle donne che hanno subìto violenza, per aiutarle a uscire fuori da una spirale di maltrattamenti e soprusi. Per dare modo a chi, sfortunatamente, ha avuto la tragedia di incappare nella violenza, di denunciare, sapendo di non essere sola, di avere il Comune dalla propria parte».

Nel primo Bilancio utile, quello del 2014, verrà dunque aperto un capitolo apposito con il quale sarà possibile agire in favore di quelle donne maltrattate o abusate nel territorio.
Intanto, in vista della giornata internazionale di lunedì prossimo, il Sindaco ha invitato dipendenti, dirigenti, assessori e consiglieri a indossare il fiocco bianco, simbolo italiano della manifestazione, a testimonianza dell’adesione e partecipazione ai principi di questa giornata mondiale, quale ferma condanna di ogni sopruso e violenza che ancora oggi viene perpetrata ai danni delle donne.

«Una violenza che – dice in proposito il Sindaco -, purtroppo, nella nostra nazione è ancora oggi molto praticata e che, troppo spesso, lo abbiamo visto dalle cronache, arriva fino all’omicidio. Contro queste barbarie vogliamo dare, tutti insieme, un segno di forte condanna, in maniera simbolica, aderendo alla giornata internazionale, oltre che in modo concreto attraverso iniziative mirate che stiamo predisponendo con questa Amministrazione».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top