Colleferro. Sui tempi di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti da parte di Minerva interviene l’Ass. all’Ambiente Giulio Calamita

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO – In merito alla questione dei tempi del servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti da parte di Minerva – sollevata da una nostra lettrice con questa missiva •> – interviene il Vicesindaco ed Assessore all’Ambiente del Comune di Colleferro, Giulio Calamita.

«Ci dispiace molto per la signora, che in effetti ha ragione.
Purtroppo – afferma Calamita – sono numerosissimi i cittadini che richiedono il servizio e spesso anche quando potrebbero organizzarsi diversamente.
Il servizio è gratuito e tenteremo in tutti i modi di mantenerlo tale, anche se stiamo già pensando di regolarlo in maniera più efficace in modo tale da ottimizzarlo per offrire un servizio migliore ai cittadini.

È chiaro che il ritiro a domicilio degli ingombranti non è il “core business” di Minerva, ma trattandosi di un servizio pubblico, curato da un’azienda che è un consorzio di Comuni, è un servizio che va mantenuto e senz’altro reso più efficiente tenendo conto che c’è un budget annuale che non è infinito e che determina il numero di ritiri che si riescono a fare.
Inizialmente il servizio era reso disponibile solo per anziani e persone con patologie tali da rendere difficile il trasporto degli ingombranti all’isola ecologica.
Oggi è utilizzato da chiunque ne faccia richiesta, anche quando può portarlo da sé o farlo ritirare a chi consegna il nuovo prodotto.

Dovremo tenere conto di queste esigenze – conclude l’assessore – e diversificare l’offerta in tal senso per andare incontro a esigenze impellenti rispetto ad altre che possono essere compatibili con i tempi di attesa del servizio per com’è oggi».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top