Colleferro. Presentato alla “Flora Barchiesi”, con Gigi & Ross, il libro del giovane autore Oreste Ciccariello dal titolo “La maledizione dell’acciaio”

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – Nella giornata di Venerdì 1° Febbraio, gli alunni della Scuola Flora Barchesi dell’I.C. Margherita Hach a Colleferro Scalo, hanno accolto con grande entusiasmo e allegria, Gigi & Ross, duo conosciuto ed apprezzato dal grande pubblico soprattutto per la fortunatissima trasmissione telesiva “Made in Sud” che con il giovane autore ed attore Oreste Ciccariello, hanno presentato il libro, di recentissima pubblicazione, dal titolo “La maledizione dell’acciaio”, Ed. Rogiosi.

Nella storica scuola intitolata alla prima maestra di Colleferro, oggetto di una sostanziale ristrutturazione che ha interessato aule e servizi, fortemente sostenuto dall’Amministrazione Comunale, gli alunni della classi della primaria unitamente a quelli della Gpd, hanno dato vita ad un incontro davvero coinvolgente, dimostrando grande attenzione.

Ad accogliere gli importanti ospiti c’erano il Sindaco Pierluigi Sanna, la Dirigente Scolastica Maria Giuffrè e le insegnanti di entrambi i plessi.

Settimana Lenovo Marmorato Expert Colleferro

Il libro è la narrazione della vicenda del quartiere Bagnoli e del suo rapporto con l’Italsider, una vicenda che ha trasformato un luogo, che negli anni ’30 era un luogo di straordinaria bellezza tanto da divenire meta balneare ricercata, alla sua industrializzazione con la costruzione del centro siderurgico, uno dei più grandi d’Europa. Intorno alla metà degli anni ‘90 inizia il declino della produzione e si decide la sua la dismissione di quello che gli operai partenopei chiamavano «‘O cantiere». Si consuma così il destino della «città del ferro», che è storia della Napoli operaia e produttiva del Novecento. Si chiude un impianto industriale, ma non le problematiche legate all’inquinamento prodotto ed oggi, a distanza di tanti decenni e dopo alterne vicende, il “mostro d’acciaio” è ancora là, a deturpare un panorama ed un quartiere nella speranza di una definitiva bonifica.

Lo scrittore Oreste Ciccariello, ispirato da un’idea di Gigi & Ross, ha immaginato che un super eroe arrivi a salvare la situazione, e attraverso la storia di Massimo Mancini, il protagonista del libro, un ragazzino di undici anni, promessa del calcio campano, che decide di affrontare l’Italsider che lo reso orfano del papà a causa di una malattia professionale. Massimo inizia la sua lotta con determinazione, impegnandosi nello studio, arrivando alla laurea ed entrando nella commissione di bonifica dell’impianto. Conoscerà da vicino il mostro, entrerà nelle sue più segrete strutture e scoprirà segreti e complotti. Troverà la forza per combattere ad armi pari, spogliandosi dei panni del supereroe, il “mostro d’acciaio” e donare speranza per la rigenerazione di un territorio baciato dal mare, riuscendo a vincere una battaglia ancora lunga, ma consapevole che solo attraverso la lotta, giorno dopo giorno, nella certezza che il riscatto dall’inquinamento e dal degrado passa attraverso la volontà degli abitanti del quartiere, si può giungere alla vittoria così da dare un futuro ai giovani che non sia lontano dalla propria terra.

Gli alunni, con grande preparazione hanno interagito sia con l’autore Oreste Ciccariello che con Gigi & Ross, subissandoli di domande relative alle tematiche ambientaliste del romanzo, dimostrando di aver compreso come le battaglie che il protagonista affronta per amore del suo territorio, siano anche quelle de nostro territorio e che non dobbiamo mai smettere di lottare, ma credere fino in fondo che un cambiamento è possibile. Le loro mani alzate per prendere la parola, la loro curiosità, le loro domande , certamente ingenue, ma relative al tema “ambiente”, fanno ben sperare per il futuro in una generazione sempre più attenta e vigile sui pericoli di un’industrializzazione selvaggia che nel passato ha portato, come ben sappiamo, danni irreversibili anche nel nostro territorio.

La Dirigente Scolastica ha elogiato gli alunni per il loro interesse e per l’ottimo elaborato che hanno regalato agli ospiti che racchiude le loro impressioni e i disegni che la lettura del libro ha sollecitato loro. Li ha poi esortati allo studio ed “accettare la scommessa della sfida ambientale che deve partire da tutti noi con con comportamenti virtuosi affinché tutti operiamo a quello che è il bene comune”.

Il Sindaco Pierluigi Sanna, nel suo intervento, ha ringraziato gli ospiti e il plesso Flora Barchesi per aver reso possibile l’evento. Ha poi evidenziato come la storia di Bagnoli, sia anche la nostra storia, anche se nei nostri territori la bonifica è già attiva, illustrando le varie fasi che hanno portato dall’individuazione delle fonti alla loro eliminazione, così come, proprio attraverso la lotta della cittadinanza si è giunti alla chiusura degli inceneritori, posti proprio, come un mostro, sopra la scuola. Rivolto ai ragazzi ha sottolineato come i super eroi appartengono alla fantasia, com’è giusto che sia, ma è soltanto attraverso l’impegno di ogni cittadino che passa la salvaguardia dell’ambiente con azioni mirate ad iniziare da un’attenta raccolta differenziata dei rifiuti.

Nel pomeriggio nuova presentazione presso la Libreria C&C Catena, di fronte ad un numerosissimo pubblico che ha letteralmente invaso la libreria. Anche qui, in un’atmosfera di grande cordialità ed ilarità, Oreste Ciccariello e Gigi & Ross, hanno dato vita, grazie anche all’intervento dello scrittore Ettore Zanca, autore del fortunato libro “E vissero tutti feriti e contenti”, ad un incontro davvero emozionante evidenziando. con tematiche più approfondite, lo stato del sito di Bagnoli, e sottolineando come il libro sia frutto della passione per la propria città e testimonianza dell’impegno di tanti cittadini che hanno lottato e lottano affinché si arrivi alla definitiva e dovuta bonifica.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top