Colleferro. Nasce l’Associazione Lollo 10. Nel ricordo di Lorenzo Caschera supporto agli enti di oncologia pediatrica e neurochirurgia infantile

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Si è tenuta Giovedi 26 Novembre, presso un noto ristorante del posto la cena incontro per illustrare l’organizzazione e gli obiettivi della costituenda Associazione Lollo 10, voluta da Maurizio Caschera e la sua famiglia nel ricordo di Lorenzo, prematuramente scomparso, a soli 14 anni, nell’agosto scorso.

Il dolore per la perdita di un figlio non conosce fine, ma proprio da questa tragica esperienza di, la sua famiglia vuole ricordarlo attraverso l’istituzione di un’associazione che ha l’obiettivo di supportare gli Enti come Cop-Coccinelle Onlus per Oncologia Pediatrica e Federazione Gene per la Neurochirurgia infantile che sono impegnati a rendere confortevole e dignitoso l’ambiente di terapia.

Cop nasce dall’associazione volontaria di alcuni medici, infermiere, segretarie e collaboratori psicologici che vivendo tutti i giorni la realtà della Divisione di Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli e conoscendone le difficoltà, intendono mettere a disposizione, nel più breve tempo possibile, strumenti e apparecchiature di varia natura, fornire altresì servizi che facilitino e migliorino la permanenza in Reparto dei piccoli pazienti e delle loro famiglie.

La Federazione Gene nasce nel 2009 dalla necessità di concentrare sotto un’unica forma gli sforzi prodotti da Associazioni di genitori che da diversi anni sostengono la Neurochirurgia Pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma. In un’atmosfera di grande commozione e solidarietà, si è ricordato il giovane Lorenzo attraverso la lettura di alcune pagine del suo diario e la testimonianza di medici ed insegnanti che gli sono stati vicini nei lunghi anni della malattia.

In un video, che ha commosso i più di duecentocinquanta partecipanti, le immagini un ragazzo allegro, affettuoso e spiritoso e con una grande fiducia nel futuro.
La battaglia di Lorenzo è risultata vana nonostante le cure, ma non il desiderio di papà Maurizio, mamma Severina e la sorella Giulia di aiutare altri bambini e ragazzi che ancora lottano e soffrono ed attraverso il ricordo, l’amore e la solidarietà trasformare il loro dolore in “un seme di speranza” per tante altre giovani vite.

Nel corso della serata, dopo un minuto di raccoglimento e la benedizione di Padre Domenico, il benvenuto a tutti gli intervenuti del relatore avv. Filippo Iannucci, cui ha fatto seguito l’intervento della prof.ssa Alba Costa che ha descritto il giovane Lorenzo, nei lunghi mesi trascorsi in ospedale, come uno studente attento e curioso.

La d.ssa Liliana Scolamiero, ha parlato del momento tremendo in cui si scopre la malattia di un figlio e la difficoltà nell’accettare un diagnosi così tremenda, che vede spesso i genitori totalmente impreparati.
Sono poi intervenuti il prof. Riccardo Riccardi Primario del Reparto Oncologia Pediatrica, il prof. Massimo Caldarelli-del Reparto di Neurochirurgia infantile ed il prof. Mario Balducci di Radioterapia Oncologia, tutti operanti presso il Policlinico Gemelli.

Il dr. Ruggero Antonio, Presidente Cop, e la sig.ra Flavia Narcisi, delegata della Federazione Gene, hanno illustrato le finalità delle rispettive associazioni e presentato l’equipe medica di Neurochirurgia Pediatrica composta dal dr. Maurizio Tamburrini, dr. Luca Massimi e del dr Paolo Frassanito.

A ciascuna associazione è stato consegnato un assegno simbolico di 3mila euro, frutto del ricavato della serata, importo puntualmente bonificato nella mattinata di oggi, 27 Novembre, presso la Banca di Credito Cooperativo di Roma – Filiale di Colleferro.

bonifico Cena Lollo 10 GENE 630 bonifico Cena Lollo 10 COP 630

non-possiamo-aiutare-tuttiTante le iniziative che l’Associazione Lollo 10 ha in programma di realizzare a breve, intanto sono in vendita i biglietti della Lotteria di Solidarietà con ricchi premi offerti da numerosi sponsor e dal contributo di Banca di Credito Cooperativo di Roma, la cui estrazione si terrà il 28 Gennaio.
Acquistarli sarà un piccolo gesto di generosità per aiutare tanti bambini e le loro famiglie che sono costretti a lunghi periodi in ospedale, rammentandoci che se “è vero che non possiamo aiutare tutti, tutti possiamo aiutare qualcuno”.
Per ulteriori informazioni sull’Associazione Lollo 10 è disponibile il sito internet Lollo10.it ed è stata attivata una pagina Facebook •>.

Eledina Lorenzon

 

Potrebbero interessarti anche...

Top