Colleferro. L’Accademia Musicale Ars Nova in continuità didattica con il Conservatorio di Musica “L. Refice” di Frosinone convenzionato

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

COLLEFERRO | FROSINONE – Nella mattinata del 18 Marzo un pullman di studenti dell’Accademia Ars Nova di Colleferro è giunto al Conservatorio “L. Refice” per la visita didattica guidata a cura del tutor M° Filiberto Palermini e predisposta dal Direttore M° Alberto Giraldi, un viaggio al centro della musica.

La convenzione stipulata sta dando grandi frutti, il numero elevato di iscritti ai Corsi Pre-Afam di Musica Moderna e Base di Musica Classica è la prova del successo di una sinergia ormai necessaria dopo 22 anni di attività didattica ed artistica sul territorio.
Il Conservatorio apre le porte ad allievi di ogni fascia d’età, dai Corsi Junior ai Corsi Ordinari e Professionali, a tu per tu con la cultura musicale, nell’Istituzione Musicale per eccellenza.
Grande soddisfazione per tutti, per il Direttore dell’Accademia M° Alessandra Fralleone, presente alla visita, che crede e si batte da sempre per una formazione musicale professionale sin da bambini, per i docenti, i ragazzi ed i genitori.

Settimana Lenovo Marmorato Expert Colleferro

Un momento di conoscenza e cultura di grande stimolo allo studio professionale della musica, quello che porta al conseguimento del titolo di studio in Conservatorio con corsi convenzionati a due passi da casa, a Colleferro, da frequentare già all’età di 11 anni.

L’accoglienza straordinaria dei docenti presenti ha permesso la visita delle classi dal piano terra al secondo piano, del moderno Auditorium, la struttura di 400 posti inaugurata nel 2016, e del Crea (Centro di Ricerca ed Elaborazione Audiovisiva), punto di forza dell’Istituto per quanto riguarda l’impiego delle tecnologie più avanzate nel trattamento del suono e delle immagini.

Gli allievi, organizzati e guidati dal tutor in gruppi a seconda della materia di studio, hanno assistito ad esecuzioni musicali dal vivo e lezioni nelle classi di chitarra, pianoforte, violino, violoncello, flauto traverso, clarinetto, contrabbasso e canto, insieme ai docenti Ars Nova Luca Pelosi, Mauro Salvatori e Rossano Evangelisti.

Hanno collaborato i docenti: Eugenio Becherucci, chitarra classica – Carlo Di Blasi, strumenti a percussione – Carlo Negroni, pianoforte classico – Antonietta Zito, violino – Maurizio Simonelli, violoncello – Pierluigi Tabachin, flauto traverso – Stefano Micarelli, chitarra jazz – Greg Burk, pianoforte jazz – Stefano Pagni, contrabbasso jazz – Paolo Tombolesi, tecniche di improvvisazione musicale – Filiberto Palermini, saxofono jazz.

L’attenzione dei ragazzi e l’entusiasmo nei loro sguardi e conversazioni ha lasciato la convinzione che la cultura ha il compito di andare incontro ai giovani sempre, affinché la passione diventi professione.
Fare formazione vuol dire coltivare una passione, alimentarla con impegno, serietà e grande senso di responsabilità.
Solo così i risultati saranno tangibili e indelebili nel tempo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top