Colleferro. Inaugurato ai Piani Artigianali il nuovo magazzino di 2mila metri quadrati di Nola Ferramenta

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit

COLLEFERRO – Lo scorso Sabato 24 Febbraio, Nola Ferramenta ha inaugurato il nuovo magazzino adiacente alla sede di Viale Duca Francesco Serra di Cassano ai Piani Artigianali di Colleferro.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

Un capannone che si sviluppa su due piani con 2000 metri quadrati di superficie che porterà l’intera struttura a raggiungere la ragguardevole area di 3mila metri quadrati coperti complessivi.

La nuova realizzazione si è resa necessaria – in controtendenza – al fine di poter disporre di una maggiore area di stoccaggio, con l’incremento dei servizi, delle merceologie e delle gamme dei prodotti offerti alla clientela.

Con la nuova logistica centralizzata, sono migliorati la sicurezza sul lavoro, i tempi per evadere gli ordini in sede ed i tempi di spedizione, ancora più veloci.

Sono stati numerosi gli intervenuti all’inaugurazione, accolti con la splendida musica di una bravissima violinista e tanti palloncini argento e rosso.
A fare gli onori di casa c’era Giuseppe Nola, il fondatore dell’azienda, che oggi conta ben tre grandi punti vendita ed uno store online particolarmente apprezzato.

Tra i presenti c’erano molti clienti, grandi e piccoli, e colleghi imprenditori che operano nell’area dei Piani Artigianali.

Al taglio del nastro sono intervenuti il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna, l’Ass. alle attività produttive Marco Gabrielli e la famiglia Nola al completo.
Subito dopo Don Marco Fiore, parroco della Chiesa Madre di Santa Barbara, ha officiato la preghiera di benedizione.

Infine fuochi d’artificio, piacevole violino e piccolo rinfresco, mentre il Sindaco Sanna e l’Ass. Gabrielli, accompagnati da Tony Nola, facevano un giro nel nuovo e ben organizzato magazzino, fino ad un brindisi augurale.

«Oggi – ci ha confidato Tony Nola – mi sono tornati in mente gli ultimi 500 metri della Maratona di New York a Novembre del 2022: mi sono fermato per una piccola difficoltà fisica dovuta all’affaticamento, in 2 minuti di sosta sono riaffiorati nella mia mente, come un trailer di un film, tutti gli sforzi, gli allenamenti, le difficoltà, gli imprevisti ed i sacrifici sostenuti in quell’anno per poterla preparare, alimentando gli ultimi metri della mia maratona, con una grandissima ed emozionante soddisfazione al traguardo…».