Colleferro. Il Vescovo Apicella in Consiglio comunale chiude la visita pastorale

Nola Ferramenta Natale 2019Nola Ferramenta Natale 2019

COLLEFERRO (RM) – Oggi, a conclusione della visita pastorale a Colleferro del Vescovo della Diocesi Velletri-Segni, Mons. Vincenzo Apicella, iniziata ai primi di ottobre, si è tenuto un Consiglio comunale d’eccezione. Presieduta dal Vice Presidente Vincenzo Stendardo, la seduta è stata aperta alle ore 12 dal sindaco Mario Cacciotti che ha sottolineato l’importanza della visita svolta dal Vescovo nella cittadina, non solo nelle parrocchie, ma anche recandosi presso le famiglie.

«In un periodo di forte crisi economica – ha detto Cacciotti – la Chiesa svolge, come sempre, un ruolo di primo piano. Sta sempre avanti a noi, cercando di dare aiuto e conforto dove c’è grande difficoltà. In questo, le nostre due realtà, sono accomunate e cerchiamo di collaborare per aiutare le famiglie. Chi sta più in alto di noi – ha proseguito intendendo i ruoli direttivi, di Governo – dovrebbe impegnarsi solo per affrontare i veri problemi della gente, la mancanza di lavoro, il problema economico. Non a Colleferro, per fortuna, ma a Roma c’è gente che va a cercare nei cassonetti qualcosa da mangiare e questo è umiliante per loro ma anche per tutti noi».
Nel suo discorso il sindaco, naturalmente, non ha mancato di menzionare la crisi industriale locale.
«Proprio ieri ho incontrato i lavoratori della KSS – ha sottolineato – e 200 persone verranno messe in cig per il trasferimento delle lavorazioni in Polonia. Ma anche l’Avio ha i suoi problemi, che stiamo seguendo. Mercoledì ci sarà un incontro al Ministero con il sottosegretario De Vincenzi, procurato da Carella, e speriamo che ci diano rassicurazioni che le lavorazioni rimangano a Colleferro. Per l’Alstom qualche novità positiva c’è, ma lo dico sottovoce, perché è vero che ci sono degli imprenditori interessati ma dipende molto da quello che l’Alstom chiederà, perciò aspettiamo con una certa trepidazione».

«Siamo l’uno accanto all’altro impegnati a lavorare per il bene comune – ha esordito il Vescovo Apicella -. Anche se in ambiti ben distinti, questi hanno però diversi punti in comune, come la necessità di portare aiuto alle famiglie in difficoltà per le cose essenziali, dalle bollette alle scorte alimentari. Nella mia visita – ha proseguito – ho avuto modo di osservare una Comunità viva, che ha voglia di fare, ma ho trovato anche delle sofferenze che potrebbero essere alleviate se lavorassimo di più insieme».

Prima di congedarsi, il Vescovo ha donato al Sindaco un presente in ricordo della sua visita ed ha augurato buon lavoro a tutti coloro che contribuiscono con il loro impegno a questo compito di ricercare il bene comune, inteso – come ha sottolineato – come “perequazione, giustizia da fare” affinché non ci sia chi ha tanto e chi niente. Infine il Vice Presidente ha presentato al Vescovo uno per uno i consiglieri presenti e i componenti della Giunta.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top