Colleferro. Gangemi: «Sono assolutamente contrario all’apertura a chi fa il “salto della quaglia”…»

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta a firma di Lorenzo Gangemi già Presidente Giovani Democratici della provincia di Roma e candidato alle precedenti elezioni comunali nella lista “Rinascita per Colleferro”.

Lorenzo Gangemi

Lorenzo Gangemi

«Gentile Direttore, anzitutto grazie per lo spazio concessomi e colgo l’occasione per augurare a tutto lo staff di Cronache Cittadine i miei migliori auguri di buon anno e buon lavoro.
Esprimo il mio parere e le mie riflessioni in merito alle imminenti elezioni amministrative di Colleferro. Parto subito con la prima considerazione e cioè ad oggi l’unica candidatura legittima e valida è quella venuta fuori dal Partito Democratico in nome di Diana Stanzani. Perchè mi sento di dire questo? Credo che il processo democratico e di discussione avuto all’interno del Pd sia l’esempio che tutti dovrebbero seguire: il partito si riunisce e decide la propria candidata. Successivamente ci si confronta con le altre forze del centro sinistra e si cerca di capire se appunto il candidato indicato trovi terreno fertile anche altrove, ma ripeto, questa è la giusta prassi da seguire. Ora si stanno percorrendo tutte le strade per arrivare ad una scelta più condivisa possibile e spero che questa volta non si vada nuovamente divisi e riottosi a vantaggio, come al solito, del centro destra. Nella giornata di sabato il consigliere uscente Pierluigi Sanna ha presentato la sua lista civica Ripartiamo da Colleferro e mi auguro che possa essere un interlocutore valido e con tutte le buone intenzioni per il bene del centro sinistra nel processo che molto probabilmente porterà alle primarie di coalizione. Ecco, i candidati spero siano tutti ben accetti ma poi chi perde si dovrà mettere a disposizione di chi invece ha vinto ed andare tutti uniti per cercare poi di vincere le elezioni e cominciare ad amministrare questa città come merita. Spero che i temi su cui lavoreremo tutti insieme siano in primis il lavoro, la salute, l’ambiente ed una nuova visione che possa rilanciare l’intero territorio. Concludo esprimendo un sentimento di assoluta contrarierà all’apertura a tutti i dissidenti e fuorisciti dalla maggioranza di centro destra che vorrebbero fare “il salto della quaglia” dopo essere stati complici del mal governo passato. Oltre ad un pensiero personale, credo sia sentimento diffuso tra tutti i cittadini di Colleferro che si riconoscono nel centro sinistra o comunque non più a favore della ormai precedente giunta comunale. Il bene di questa città passerà attraverso le scelte e la serietà che prenderanno gli attori politici ed a loro è demandata la totale responsabilità. Spero questa volta… sia la volta buona!!!»

F.to Lorenzo Gangemi

 

Potrebbero interessarti anche...

Top