Colleferro. Gag natalizie e “teatro-panettone” di successo per la “Compagnia 101%” [Foto]

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO, Teatro Vittorio Veneto e cuori in fibrillazione”: sono queste le costanti che ogni anno accompagnano la “Compagnia 101%” prima di ogni spettacolo.
Non importa quante storie hanno già messo in scena, ogni volta è come se fosse la prima. L’odore del teatro per loro è magia e quei riflettori… un sole a mezzogiorno.
Sono tanti, diventano sempre di più i ragazzi e seppur di tutte le età, ciò che li accomuna è la voglia di recitare; si sentono più veri nei panni di un altro che nei loro.

Colleferro-101-Sfumature-Creativita-630-01“Il teatro è vita e la vita è teatro” sono le parole di una veterana della compagnia.
Lo scorso 28 Dicembre per la prima volta hanno messo in scena gag natalizie, come a rievocare un teatro-panettone.
Nonostante abbiano avuto solo due mesi di prove, hanno riscosso molto successo, con un tripudio generale e la sala completamente piena.
Quattro storie, un unico atto, tante risate, moltissimi gli applausi.

Interpretavano i più svariati ruoli: dalle ragazzine con la voglia di far festa a capodanno all’insaputa dei genitori, alle donne frustrate dalla routine delle vacanze Natalizie, che si prendono cura di loro dal parrucchiere; e ancora, da una boutique di lusso ad un presepe vivente. Tutti però dietro battute, risate e paradossi, tentavano di mandare un messaggio ben più profondo, una critica indiretta a questa generazione 2.0, in cui si dà peso soltanto all’apparenza, curando la copertina e tralasciando l’essenza di ognuno di noi.

Sotto l’attenta direzione di Luca Simonelli, che da anni segue questi ragazzi in un continuo processo di crescita artistica e personale, i protagonisti di questo progetto culturale e sociale hanno dimostrato ancora una volta la loro caparbia voglia di determinare positivamente la loro esperienza. Sono creativi, sono tanti, sono vulcanici, sono giovani e con voglia di crescere e se vuoi saperne di più non ti basta che conoscerli, loro ti aspettano al prossimo spettacolo che metteranno in scena questa estate. Dopo aver attraversato il mondo della mitologia greca questa volta l’attenzione verrà spostata nel mondo del medioevo.

A tal proposito l’intento è quello di promuovere uno spettacolo da realizzare non soltanto in un teatrale ma all’interno di centri storici o siti di particolare suggestione architettonica o paesaggistica della zona.

M.R.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top