Colleferro. “Festa dell’Albero”. L’Amministrazione ha festeggiato con i giovani cittadini la messa in dimora di alberi mediterranei [Foto]

Nola Ferramenta ShopNola Ferramenta Shop

COLLEFERRO (RM) – La “Festa dell’albero” è una delle più antiche cerimonie nate in ambito ambientale e rappresenta la celebrazione simbolo del rispetto dell’albero rispetto al progresso civile, sociale, ecologico ed economico di un popolo.
A tal proposito, anche quest’anno, il Comune di Colleferro ha voluto festeggiare la Giornata nazionale dell’albero piantumando alcuni alberi presso le scuole di Colleferro.
I giovani cittadini sono stati coinvolti in questo evento ed hanno mostrato un ottimo livello di interesse e sensibilità verso le tematiche ambientali.

Gli alberi piantati sono stati di diverse tipologie: un melograno alla GPD, un mandorlo alla Barchiesi, alla Carlo Urbani un tiglio alla Dante un melo, Via Giotto un pero, alla Mazzini (giardini Angelo Vassallo) un tiglio e alla Petrarca un fico.
Presenti a questo evento, oltre al Sindaco Pierluigi Sanna, gli Assessori Giulio Calamita e Sara Zangrilli.
Gli alberi scelti sono di tipo mediterraneo che sono i più adatti al livello climatico della nostra città.

«Siamo qui oggi con i bambini delle scuole per la Festa dell’albero allo scopo di sensibilizzare gli alunni sull’importanza degli alberi anche in ambiente urbano» ha spiegato il Sindaco Pierluigi Sanna.

Volantino Marmorato Expert Colleferro – Sull’onda del FUORITUTTO - 8-28 Agosto 2019

«Queste iniziative – ha affermato l’Assessore Sara Zangrilli – sono degli esempi di donazione che desideriamo proporre ai soggetti privati, ai cittadini, alle associazioni, alle aziende e che ci aiuterà a sostenere la messa dimora di nuovi alberi in città.
La scelta degli alberi da frutto è dovuta ad un sostegno visbile alla conoscenza delle piante da parte dei bambini».

«Piantare un albero – ha detto l’Assessore Giulio Calamita – a livello ambientale vuol dire produrre ossigeno e anidride carbonica utile per la fotosintesi, favorire il risparmio energetico abbassando le temperature e creando zone d’ombra, depurare l’aria, ridurre il rumore oltre che per abbellire quartieri e scuole come in questo caso .
In futuro ci interesserà approfondire il discorso relativo alla progettazione degli spazi verdi piantumando alberi in grado di assorbire l’inquinamento, sulla base di recenti studi condotti del CNR, per questo c’è stata anche la scelta dei tigli , alberi che consentono di “catturare” le polveri sottili».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top