Colleferro. A dieci anni dalla strage di Nassiriya, l’amministrazione ne commemora gli eroi (VIDEO)

Nola FerramentaNola Ferramenta

 

Colleferro - Commemorazione eroi Nassiriya 4COLLEFERRO (RM) – Era il 12 novembre 2003 quando alle 10:40 ora locale (le 08:40 in Italia) un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiava davanti alla base MSU italiana dei Carabinieri situata nel centro di Nassiriya, provocando l’esplosione del deposito munizioni e la morte di 12 carabinieri, 5 militari dell’Esercito, 2 civili cooperanti e 9 iracheni.

Chiedimi TuttoChiedimi Tutto

A dieci anni esatti dalla strage, l’Amministrazione Comunale di Colleferro ha voluto ricordarli unitamente a tutti i caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace, con una cerimonia di commemorazione. Nell’occasione è stata deposta una corona di alloro presso monumento fatto erigere dal Comune nel 2006 nella piazza intitolata ai Caduti di Nassiriya.

Presenti alla cerimonia tutte le Forze dell’Ordine, Autorità civili, Associazioni militari e di volontariato e molti studenti delle scuole superiori. Dopo l’omaggio del Sindaco Mario Cacciotti, accompagnato dall’esecuzione del silenzio d’ordinanza, Mons. Luciano Lepore ha unito i presenti in un momento di preghiera e raccoglimento.

Il sindaco Mario Cacciotti, rivolgendosi agli intervenuti, ha sottolineato l’importanza di quel momento, necessario a non dimenticare quei giovani eroi, quindi ha espresso la più grande riconoscenza per il lavoro svolto dalle forze dell’ordine in ogni luogo dove essi operano, in Patria e all’estero, per il bene della collettività.

Nella coscienza nazionale la strage di Nassiriya è diventata un simbolo e una testimonianza, del sacrificio per la pace pagato dai soldati italiani nelle missioni internazionali, che con coraggio, passione e senso di umanità hanno messo al servizio dell’intera comunità la loro capacità ed il loro impegno, sacrificando la propria vita.

 Eledina Lorenzon