Colleferro. “Contaminazioni Armoniche”. Concerto di Natale ed apertura della mostra del Progetto “Un viaggio tra le culture”

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon) – Contaminazioni armoniche è stato l’evento che si è tenuto Domenica 23 Dicembre presso la Sala A. Ripari, organizzato dal Comune di Colleferro, per la presentazione dell’importante progetto dal titolo “Un viaggio tra le culture”, finanziato dalla Regione Lazio e realizzato nell’ambito del Sistema di Protezione per richiedenti Asilo e Rifugiati (Sprar) dall’Azienda Speciale Servizi Comuni per il Comune di Colleferro.
Il progetto ha coinvolto un totale di venti donne, tutte provenienti dall’Africa e quattro minori inseriti presso l’Asilo Nido comunale.

Nell’ottica di interculturalità gli interventi hanno riguardato:

• per le donne, la partecipazione a gruppi esperienziali, condotti dalla d.ssa Patrizia Marieni psicologa-psicoterapeuta, coadiuvata dall’educatrice referente dell’Asilo Nido d.ssa Roberta Lepore, entrambe personale dell’Assc e dalla mediatrice culturale Mami Siry Ka dell’Arci Roma.
• per i minori è stato attuato un lavoro educativo interculturale focalizzato sulla condivisione delle regole dell’Asilo, con le mamme del progetto Sprar, e sull’osservazione e comprensione delle diverse pratiche di “maternage”.

Volantino Marmorato Expert Colleferro – Un regalo a tutto volume - 11-24 Luglio 2019

Referenti comunali del Progetto sono state la Responsabile del Servizio di Pianificazione Sociale – d.ssa Eleonora Pantaloni e l’Assistente Sociale d.ssa Maria Cristina Canali.

Per meglio comprendere il lavoro sviluppato, è stata realizzata una bella mostra per raccontare le esperienze condivise con le donne destinatarie del progetto, proponendo materiali e stimoli utilizzati negli incontri di gruppo, anche attraverso il “photo-language”, metodo che utilizza la fotografia come strumento di mediazione del pensiero, della parola e della comunicazione in gruppo, con la finalità di favorire una “narrativa individuale o gruppale” ed una elaborazione interculturale delle emozioni.

L’evento ha avuto quale finalità prioritaria quello di stimolare incontri tra persone e culture e tra le diverse modalità di percepire, sentire ed emozionarsi così da costruire una ulteriore cultura che, attraverso l’incontro e lo scambio e quindi la contaminazione, possa dar vita ad un’ulteriore cultura che nasca dal contatto e tra i prestiti di culture diverse che entrano in contatto.

Erano presenti all’evento, oltre alle responsabili ed alle referenti del progetto, la Vicesindaco ed Ass. ai Servizi Sociali Diana Stanzani, il Presidente del Consiglio Comunale Vincenzo Stendardo ed il Com. della Polizia Locale Antonella Pacella.
A coordinare lo spazio bambini e la mostra sono state Giorgia Gabrielli e Gilda Bellucci.

Dopo l’illustrazione e la visita allo spazio espositivo, le parole hanno lasciato spazio alla musica con il Concerto proposto dall’Associazione Culturale Musicale Neos Kronos, dedicato ai “Canti di Natale”.

Un repertorio tutto dedicato ai brani tradizionali, nazionali ed internazionali, che accompagnano le nostre Feste natalizie regalando sempre grandi emozioni.
I giovani allievi, non senza emozione di fronte ad un foltissimo e caloroso pubblico, si sono esibiti con grande professionalità.

Poi tutti insieme sulle note di Happy Days, insieme ai loro docenti M° Stefano Spallotta, M° Nicoletta Evangelisti, M° Pamela Placitelli, M° Gianluigi Farina e M° Mauro de Paulis, alle Autorità presenti ed al pubblico, un brindisi augurale per un Sereno Natale ed un Felice Nuovo Anno nella speranza che si rinsaldi, in ogni persona, lo spirito di accoglienza e di solidarietà.

Il M° Spallotta – Direttore artistico dell’Associazione, in chiusura di concerto, ha voluto ringraziare il Sindaco Pierluigi Sanna, il Vicesindaco Diana Stanzani e l’Amministrazione Comunale tutta per la stupenda serata all’insegna delle “Contaminazioni Armoniche” che, nel linguaggio universale della musica, tutti unisce.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top