Colleferro. Aperta ufficialmente questa mattina la nuova sede della “Scuola per infermieri”, situata al pian terreno dell’ospedale

Nola Ferramenta UtensileriaNola Ferramenta Utensileria

COLLEFERROOggi, 4 Giugno, è stata aperta ufficialmente la nuova sede della scuola per infermieri a Colleferro alla presenza del Sindaco Pierluigi Sanna, dell’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato, dal commissario straordinario della Asl Roma 5 Giuseppe Quintavalle, del Presidente del Consiglio Regionale Daniele Leodori, di S.E.R. Monsignor Vincenzo Apicella – Vescovo della Diocesi Suburbicaria Velletri-Segni, del preside della facoltà di Medicina e Farmacia dell’Università “La Sapienza” di Roma Carlo Della Rocca, del presidente del Corso di laurea Infermieristica Sede di Colleferro Maurizio Cardi.
Tra le Forze dell’Ordine per i Carabinieri sono intervenuti il Cap. Ettore Pagnano, Comandante la Compagnia territoriale, ed il Comandante della Stazione di Colleferro Lgt. Paolo Bernabei; per la Polizia di Stato era presente l’Isp. Sup. Massimo Bruni ed altri funzionari di Polizia in divisa ed in borghese. 

Presenti alla manifestazione l’On. Eleonora Mattia, i Sindaci di Gorga, Artena, Carpineto, Labico, Arcinazzo e gli Assessori Giulio Calamita, Rosaria Dibiase, Diana Stanzani, Sara Zangrilli, UmbertoZeppa. A fare “gli onori di casa” il Direttore Didattico Dott. Carlo Ciambriello. 

Il progetto di ristrutturazione dei locali, che si estendono per circa 480 mq, ha previsto la realizzazione di due aule per la didattica, due spogliatoi studenti, una stanza segreteria, una stanza per il direttore, due stanze per i tutor studenti, una stanza studio/biblioteca e una stanza esercitazioni per gli studenti. Le aule sono dotate d’impianti di proiezione e diffusione audio per lo svolgimento delle attività didattiche.
L’investimento totale delle opere è stato di circa 150mila euro ed ha consentito all’Asl Roma 5 di eliminare gli onerosi costi di affitto della precedente sede.

«La scuola infermieri – ha affermato il Sindaco Pierluigi Sanna – è un pezzo di storia della nostra città. Vi si sono formate generazioni di studenti che hanno prestato servizio ovunque. Oggi più che mai, all’interno dell’ospedale, la formazione e lo studio servono a tenerlo “allenato”, al passo con i tempi. Con gli altri sindaci ci battiamo da anni, tra mille difficoltà e tra mille chiacchiere inutili, per migliorare l’offerta sanitaria. Ci stiamo riuscendo: terapia intensiva, nuova ala, psichiatria, nuovo personale medico, nuovo direttore sanitario. Ancora non basta: il prossimo obbiettivo è il ripristino della radiologia h24.
Ce la faremo!».

(Servizio fotografico a cura di Eledina Lorenzon)

Potrebbero interessarti anche...

Top