Colleferro. 20 tablet dalla media “Leonardo da Vinci” agli studenti impossibilitati a seguire le videolezioni. Consegnati grazie a Protezione Civile e Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO – Abbiamo pubblicato un articolo relativo alla consegna di 2 tablet effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro a due studenti – frequentanti la Scuola Media “Leonardo da Vinci” di Colleferro – residenti a Gavignano e Gorga [qui l’articolo •>].

Estate a Teatro

I Carabinieri sono intervenuti per la consegna agli studenti residenti fuori dal Comune di Colleferro.

In effetti la Dirigente scolastica dell’Istituto “Margherita Hack” Maria Giuffrè aveva promosso una ricognizione tra tutti i coordinatori di classe della Scuola secondaria di primo grado “Leonardo da Vinci”, per segnalare tutti i nomi dei ragazzi che, per i motivi più svariati, non accedevano alla didattica a distanza, ed in particolare i ragazzi totalmente privi dei mezzi necessari.

Il “censimento” ha portato in evidenza un totale di 20 alunni.

Attingendo ai tablet del laboratorio di informatica a disposizione per un progetto per la “classe 2.0” – grazie a cui ogni aula può essere trasformata in un ambiente digitale essendo custoditi in un carrello mobile per la ricarica e la custodia – la dirigente ha contattato il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna per evitare che con le ristrettezze imposte dall’allontanamento sociale, i genitori andassero a scuola per il ritiro.

Mentre il Sindaco affidava la questione a Luigi Moratti, consigliere comunale delegato alla Protezione Civile, la segreteria della scuola predisponeva le buste con i verbali di consegna ed impegno al comodato d’uso.

«In meno di un’ora la Protezione Civile era a scuola – ci ha detto la dirigente scolastica -. 18 tablet sono stati consegnati a domicilio agli studenti residenti nel Comune di Colleferro dai volontari della Protezione Civile, i rimanenti due sono stati consegnati dai Carabinieri a Gorga e Gavignano. La consegna è stata gestita in una mattinata.
Volevo per questo ringraziare pubblicamente il Sindaco Pierluigi Sanna, il consigliere Luigi Moratti, i Carabinieri e la Protezione Civile. Eccezionali davvero!».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top