Cervaro. Innaffiava 93 piante di marijuana dissimulate all’interno di un oliveto di proprietà. 49enne del luogo arrestato dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

CERVAROUlteriore duro colpo messo a segno dai Carabinieri della Compagnia di Cassino nei confronti di spacciatori di sostanze stupefacenti del Cassinate.

I militari della Sezione Operativa della Compagnia, a Cervaro, traevano in arresto nella flagranza di reato un 49enne del luogo, già censito per reati in materia di stupefacenti, minaccia ed atti persecutori, in quanto responsabile di “coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”.

Gli operanti, a seguito di attività info-investigativa sviluppata per prevenire i fenomeni di spaccio degli stupefacenti, individuavano e fermavano l’uomo all’interno di un uliveto di sua proprietà, ubicato in territorio comunale di Ceraro, mentre irrigava una piantagione di “marijuana” composta da 93 piante di altezza variabile da 30 cm a quasi 2 metri, per un peso complessivo di circa 18 Kg.

Inoltre, l’uomo sottoposto a perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di un bilancino di precisione nonché 16 grammi di semi di marijuana. Tutto lo stupefacente ed il materiale veniva sottoposto a sequestro.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva pertanto tratto in arresto e sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top