• Senza categoria

Cecchina Casilina Calcio. La Juniores regionale tenta l’impresa. Di Stante: «Col San Lorenzo serve il 3-0»

Nola FerramentaNola Ferramenta

Cecchina Calcio Juniores regionale

CECCHINA (RM) – Un’impresa impossibile. O quasi. La Juniores regionale del Cecchina Casilina, al momento terza del suo girone, ospiterà sabato al “De Fonseca” nell’ultimo turno di campionato il San Lorenzo secondo, distante tre punti.

«All’andata perdemmo per 2-0 – ricorda mister Luigi Di Stante -, dunque servirà una partita perfetta per ribaltare quel verdetto e conquistare il secondo posto. Onestamente il San Lorenzo ha il 90% di possibilità di farcela anche perché si tratta certamente di un’ottima squadra, ma noi le proveremo tutte. Questo è certo».

Nell’ultimo turno la Juniores regionale ha sbancato il campo del Torrenova per 3-0.

«Abbiamo avuto qualche difficoltà iniziale sul campo di terra che era tra l’altro molto polveroso – spiega Di Stante – e dunque qualche giocatore faceva fatica a respirare bene, poi Taglienti ha segnato un gran bel gol e da quel momento la gara è stata in discesa. Non abbiamo mai corso seri pericoli, poi nella ripresa una doppietta di Stan ha chiuso l’incontro. Noi avevamo un solo risultato per continuare a sperare e lo abbiamo centrato».

Al di là di come finirà per la Juniores regionale la stagione è stata assolutamente positiva. «Il secondo posto darebbe grandi possibilità di ripescaggio nella categoria d’Elite – spiega Di Stante -, ma al di là di questo sottolineerebbe ancora di più i meriti di questo gruppo. Basti pensare che a fine stagione ci alleniamo ancora con 24 ragazzi per ogni seduta e questo è il sintomo di una squadra unita che è andata oltre le più rosee aspettative di inizio stagione, anche se ha collezionato qualche pareggio di troppo. Vogliamo cercare di chiudere in bellezza e per farlo dovremo fare una grande gara col San Lorenzo».

L’Eccellenza, intanto, ha chiuso il suo amaro campionato con l’ennesima sconfitta: sul campo della Semprevisa Carpineto è finita 5-0, per i capitolini non c’è che da voltare pagina e attendere le decisioni della società.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top