“Battesimo del Cavaliere” della Contrada “Jo Laco” Domenica 5 Luglio in Piazza Risorgimento a Segni

Nola FerramentaNola Ferramenta

Segni  Locandina 5 luglio 2015-630

.

SEGNI (RM) – “Battesimo del Cavaliere” Domenica 5 Luglio in Piazza Risorgimento, a partire dalle ore 19: Torneo di tiro con l’arco, Danze medievali in cerchio, Allestimento con Tenda Normanna con Armi e Armamenti con il gruppo storico “Accademia Medioevo”, www.accademiamedioevo.it, nella presentazione del Cavaliere alla Contrada “Jo Laco” in vista del Palio di San Bruno che si correrà il 19 Luglio, e ovviamente il “vero” piatto medievale frutto di ricerca storica e stand gastronomici. Un tuffo nel passato, precisamente nel medioevo, in quella parte di storia in cui l’abilità della spada, il combattimento, la bravura nel destreggiarsi con il cavallo nei mille pericoli del vivere quotidiano, la tecnica nei duelli, ma anche la mitologia, la magia che popola il secolo rivive in questa estiva domenica pomeriggio.

«Quest’anno – ha affermato Giovanna Speranza Presidente del Comitato di Quartiere “Piazza Risorgimento – derèto alla Mola” – ad animare la manifestazione che si svolgerà nel pomeriggio di domenica è stato chiamato un vero gruppo medievale, uno dei pochi ufficiali e riconosciuti nel Lazio, che fa proprio di lavoro la promozione e valorizzazione delle Arti e dei Saperi nel Medioevo. Lo stesso gruppo proporrà il “piatto medievale”, frutto di accurate ricerche storiche, la cui preparazione, tratta dagli antichi manuali, viene eseguita dalle mani sapienti di cuochi professionisti, e che sarà possibile degustare il giorno della Festa».

Una festa sempre all’insegna della ricercatezza delle proposte, mai uguali e mai scontate, per offrire ai visitatori la qualità dell’evento che contraddistingue la contrada, ed organizzata, per il secondo anno consecutivo, dal Comitato di Quartiere di “Piazza Risorgimento – derèto alla Mola”.

«Lo scorso anno – spiega Daniela Mastronardi componente del Direttivo – è intervenuta la Compagnia Nazionale di Danze Storiche. Abbiamo davvero vissuto la magia e l’atmosfera romantica di un Gran Ballo dell’800 come in Via Col Vento, Il Gattopardo e la saga di Sissi. Abbiamo assaporato le emozioni, la gioia, il tremito dell’abbraccio di un valzer, dell’armonia di una quadriglia, della freschezza di una contraddanza. Qui sempre in Piazza Risorgimento, la Compagnia Nazionale di Danza Storica, diretta dal Maestro Dott. Nino Graziano Luca, che svolge un lavoro artistico con il Corpo di Ballo dei ballerini professionisti ed un’intensa attività associativa – conclude Mastronardi – ci ha proiettato indietro nel tempo, lasciando i presenti ammaliati dall’eleganza dei balli proposti».

Pubblicità su Cronachecittadine.itPubblicità su Cronachecittadine.it

Quest’anno invece faremo un tuffo nel Medioevo: «L’Associazione Culturale Accademia Medioevo – aggiunge la dott.ssa Rosaria Cozzolino, vicepresidente, socio – antropologa, educatrice e formatrice responsabile del programma didattico – è impegnata nella promozione e valorizzazione delle Arti e dei Saperi nel Medioevo attraverso la collaborazione con Musei, Istituzioni Pubbliche e Accademiche a Roma. I laboratori didattici che, tra le tante nostre attività con le scuole organizziamo, ci permettono di conoscere in modo diretto i materiali e le tecniche di produzione in uso nel Medioevo e di rivivere le esperienze e gli aspetti della vita dell’Uomo Antico. La ricerca di tracce tangibili del medioevo permettono la tessitura di quella parte di storia che è riuscita a giungere fino a noi. Fatti ed eventi inseriti in un preciso arco temporale e dotati di senso attraverso una visione cronologica di cause ed effetti».

Insomma una serata da vivere, gustare, partecipare e rimanerne coinvolti.
«Vi aspettiamo numerosi – ci dice Patrizia Travagliati tesoriere del Comitato – per festeggiare con noi il Cavaliere che correrà con i colori verde-giallo della contrada Jo Laco.” Aggiunge il Segretario Maria Rita Spigone “e per vivere nello spirito di un tempo, nelle tradizioni, nella visione del nostro passato per esplorare e conoscere la vita di un tempo grazie anche all’accurato allestimento con Tenda Normanna, Armi e Armamenti del torneo di tiro con l’arco, delle danze medievali in cerchio e dell’animazione curata e studiata con precisi riferimenti storici».

Le immagini dell’edizione dello scorso anno

 

Potrebbero interessarti anche...

Top