• Senza categoria

Artena. Omicidio Lanna-Mattozzi. Ridotta a 20 anni la pena per l’assassino Daniel Murariu. Riconosciuta la seminfermità

Nola FerramentaNola Ferramenta

ARTENA (RM) – Grazie alla perizia psichiatrica, che ne ha dichiarato lo stato di seminfermità mentale all’epoca dei fatti, Daniel Murariu, il boscaiolo romeno di 31 anni che il 29 Luglio del 2011 uccise brutalmente il titolare della falegnameria presso la quale lavorava, Bruno Lanna (53 anni), ed un suo amico Mario Mattozzi (66 anni), si è visto ridurre la pena dall’ergastolo a 20 anni dalla 1a Corte d’Assise d’Appello di Roma.

Daniel Murariu

Daniel Murariu

Il Murariu, dopo il duplice omicidio, era fuggito in Romania, ma fu raggiunto nel suo paese natale dall’Interpol che ne curò il ritorno in Italia, il 18 Novembre 2011, mettendolo a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri.

Il successivo rito abbreviato, svoltosi nel Febbraio del 2013 presso il Tribunale di Velletri, aveva prodotto per l’assassino una condanna all’ergastolo.
Stamattina, Lunedì 19 Maggio 2014, è stata emessa la sentenza con la quale la pena è stata ridotta a 20 anni di reclusione dalla 1a Corte d’Assise d’Appello di Roma, ed il sostituto procuratore generale Alberto Cozzella chiederà, per Murariu, la possibilità di scontarla in Romania, avvalendosi della nuova normativa che lo consente.

Qui sotto gli articoli pubblicati sul nostro sito all’epoca dei fatti…

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top